il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


ISOLA DOVARESE

Ponte vecchio in sicurezza, rimossi i detriti del fiume

Intervento spettacolare dei vigili del fuoco e della protezione civile

Ponte vecchio in sicurezza, rimossi i detriti del fiume

L'intervento di rimozione dei detriti

ISOLA DOVARESE — Vigili del fuoco e protezione civile in azione per la salvaguardia del ponte Vecchio. Sabato 27 settembre si è svolta la spettacolare operazione promossa dal Comune per rimuovere i detriti ammassati intorno ai piloni, tonnellate di tronchi e di rifiuti che mettevano a rischio l’antica struttura pedonale.

Gli uomini del 115 hanno indossato le mute e hanno raggiunto l’enorme ‘isolotto’ di fango, legname e immondizia a bordo di due gommoni e facendosi calare dall’alto con la fune. Due le squadre della protezione civile a supporto: quella del gruppo ‘Platina’ di Piadena, guidata dal coordinatore Vincenzo Di Fonzo e dal suo vice Fabrizio Pozzi, e quella del distaccamento di Isola Dovarese, coordinata da Pietro Francesconi. All’intervento ha preso parte anche la ditta Eurocave di Canneto sull’Oglio, che ha recuperato i tronchi trasportati a fino a riva per mezzo di un escavatore. Un’operazione complessa, andati avanti per tutto il giorno e portata a termine in modo brillante grazie alla professionalità dei vigili del fuoco e dei volontari, sempre pronti a mobilitarsi per garantire la sicurezza della popolazione.

Adesso che il ponte è stato pulito e messo in sicurezza, il Comune pensa già al futuro: l’obiettivo è quello di firmare una convenzione con la protezione civile provinciale, affinché vengano programmati interventi di pulizia frequenti e puntuali, per evitare che gli ammassi di detriti raggiungano volumi eccessivi, tanto da rappresentare una minaccia per il ponte e per la vicina centrale idroelettrica. «Ringrazio vigili del fuoco, protezione civile e ditta Eurocave per l’ottimo intervento — dice il sindaco Gianpaolo Gansi —, hanno dimostrato ancora una volta competenza e professionalità. In futuro vorremmo che non si arrivasse più a situazioni di emergenza come questa, quindi lavoreremo per programmare interventi di pulizia costanti».

27 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000