il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


METEO

Dopo i nubifragi il tempo migliora

Domenica si rasserena, ma vi saranno ancora alcuni locali acquazzoni

Dopo i nubifragi il tempo migliora

Temporale di forte intensità

CREMONA - Le regioni settentrionali ed in parte quelle centrali continuano a rimanere interessate da umidi venti atlantici in scorrimento lungo il bordo dell’alta pressione afro-mediterranea e che hanno alimentato ammassi temporaleschi anche di notevole intensità. Il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara spiega che “dopo i nubifragi di venerdì sulla Toscana, nuovi intensi fenomeni si sono riproposti nella notte, colpendo in modo particolare l’area tra Toscana orientale e Romagna, con picchi di ben 170mm sul Mugello ovvero un quantitativo superiore alla media dell’intero mese di Settembre. Tanta pioggia in poco tempo ha ovviamente creato delle criticità in particolare tra ravennate e forlivese con esondazione del fiume Marzeno, sul faentino.”

“Domenica andrà un po’ meglio anche se avremo ancora la possibilità di qualche pioggia od acquazzone - prosegue l’esperto - in particolare su Levante Ligure, Nordest, lungo l’Appennino, Puglia e Campania interna; altrove sarà il sole a prevalere con fenomeni poco probabili. A fine giornata potremo inoltre avere qualche temporale anche forte sul Triveneto, specie Friuli Venezia Giulia”

“Lunedì nuovo impulso instabile in arrivo da Nord - conclude Ferrara - che sarà diretto principalmente alle adriatiche dove avremo il passaggio di qualche rovescio o temporale, ma in locale estensione anche al Sud verso fine giornata; occasionali fenomeni potranno riproporsi pure sul Nordest. Le temperature saranno in generale calo, per afflusso di aria più fresca dai quadranti settentrionali; al Centronord nella notte su martedì si potrà scendere fin sotto i 13-14°C di notte".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

20 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000