il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Per la pace il caimano del Po nuota nel lago d'Orta

Seguito da barche e appassionati arriva a San Giulio

Per la pace il caimano del Po nuota nel lago d'Orta

Maurizio Cozzoli dopo l'arrivo

CREMONA - E’ stata una bellissima traversata, tranquilla, seguita da tante barche e da tanti appassionati: Maurizio Cozzoli, il Caimano del Po, ha portato a termine la sua nuova impresa natatoria nelle acque del lago d’Orta.

Il caimano del Po è partito alle 12 dal Lido di Gozzano, nei pressi del Circolo Velico, con direzione verso l’isola di San Giulio, periplo della stessa e ritorno al Lido di Gozzano per complessivi 5 chilometri. Un’impresa piena di significati per Cozzoli, impegnato da tempo in un percorso sportivo-riflessivo sui temi della vita e della convivenza civile tra i popoli. E infatti la nuotata nel lago d’Orta lo ha portato all’isola di San Giulio, dove sorge un monastero di monache benedettine contemplative di clausura che si dedicano alla preghiera.

«Ho scelto perciò questo tragitto in unione spirituale con Papa Francesco — spiega Cozzoli — per trasmettere un messaggio di pace in Medio Oriente, un messaggio di preghiera per tutti gli ordini claustrali nel mondo e dal punto di vista sportivo a favore di coloro che sono disabili per qualunque tipo di patologia, trasmettendo quindi un messaggio universale di speranza. La traversata mi è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia di Novara».

18 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000