il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SAN DANIELE PO

Libri gratis agli studenti di medie e superiori

Stanziamento del Comune, il sindaco Persico: un aiuto concreto alle famiglie

Libri gratis agli studenti di medie e superiori

 

SAN DANIELE PO — Libri di testo gratis per gli oltre 140 studenti del paese che frequenteranno dalla prima media alla quinta superiore. E’ l’iniziativa a dir poco ammirevole promossa dal Comune , che è pronto a spendere 15mila euro per finanziare l’acquisto di centinaia di volumi, nonostante il periodo di ristrettezze economiche che accomuna tutti gli enti pubblici. Si tratta di un aiuto importante per decine di famiglie, specialmente quelle più numerose, ma anche di un bell’esempio di sostegno concreto ai giovani e al mondo della scuola. Un’operazione voluta fortemente dalla giunta guidata dal sindaco Davide Persico:«Fino a due anni fa li acquistavamo per gli alunni che frequentavano dalla prima media alla terza superiore — spiega il primo cittadino — mentre l’anno scorso abbiamo voluto spingerci fino alla quinta. Quest’anno ci siamo confrontati e dopo aver analizzato il bilancio abbiamo deciso di confermare questo servizio, che rappresenta uno sforzo economico notevole ma a cui non abbiamo intenzione di rinunciare. Anche perché da quando portiamo avanti questa iniziativa alcune famiglie numerose si sono trasferite apposta da noi: è una bella soddisfazione. Come faremo a coprire la spesa? Useremo in parte i risparmi che avevamo nelle casse e in parte le compensazioni che il nostro Comune riceve ogni anno per l’impianto di compostaggio di San Salvatore».
L’iniziativa coinvolge una sessantina di alunni delle elementari, a cui i libri gratis spettano per legge, poi 29 ragazzi delle medie e 55 studenti delle superiori. Il Comune non ha scelto gli alunni da aiutare attraverso parametri particolari, non ha guardato né alla situazione economica né al rendimento scolastico, coinvolgendo tutti. In questi giorni le famiglie stanno ricevendo una lettera informativa, dopodiché i genitori dovranno acquistare i volumi presso le rivendite indicate dall’amministrazione comunale e successivamente presentare lo scontrino fiscale in municipio. A quel punto verranno rimborsati.

 

05 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000