il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SOSPIRO

Multato 19 volte all'autovelox, salasso da quattromila euro

E' un automobilista cremonese che tre volte a settimana va a Parma per rifornire di frutta e verdura un negozio di Cremona

Multato 19 volte all'autovelox, salasso da quattromila euro

L'autovelox di Sospiro

SOSPIRO - Diciannove multe già recapitate. Per un importo complessivo di circa quattromila euro. Però non è detto che il conto sia definitivo. Sono tutte sanzioni scattate all’alba, nel transitare davanti all’Autovelox di Sospiro, nei pressi di Longardore, dove il limite di velocità è di 90 chilometri orari. L’importo delle multe oscilla tra i 70 e i 240 euro, a seconda della velocità. L'automobilista multato è un cremonese di 66 anni che per mesi, dallo scorso maggio, tre volte a settimana, è andato e tornato da Parma, per rifornirsi di frutta al mercato all’ingrosso di quella città (per il negozio gestito in città dalla sua datrice di lavoro). "La violazione più vecchia - racconta - è datata 19 maggio. Hanno inviato i verbali a quasi due mesi dalla prima infrazione. Se avessero fatto le notifiche in tempi più rapidi avrei potuto capire quel che capitava e limitare i danni. Invece si sono avvalsi quasi per intero dei 60 giorni che la legge concede per la notifica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Agosto 2014

Commenti all'articolo

  • Artur

    2014/08/31 - 14:02

    Chi ha conseguito la patente dovrebbe conoscere il codice della strada almeno nelle sue parti principali per cui si dovrebbe sapere che sulle strade extraurbane il limite di velocità è di 90 Km/h salvo diverse indicazioni segnalati da cartelli. Anche all'inizio dei centri urbani non vengono più indicati i 50 Km/h come limite di velocità in quanto è implicito nelle regole del codice della strada ( però bisogna averlo studiato altrimenti non lo si sa). Purtroppo in Italia, ma penso anche il altre parti del mondo, il conseguimento della abilitazione alla guida di autoveicoli è una pura formalità con i risultati che poi vediamo.

    Rispondi

  • Alessandro

    2014/08/29 - 14:02

    Ghè dè svegliase foraaaa quando si va in macchina perché non vedere i cartelli sia quelli in Via Persico che quelli a Sospiro fa ben pensare che ci sono persone che non stanno minimamente attenti intanto che si guida.

    Rispondi

  • Artur

    2014/08/29 - 14:02

    .....avrei potuto capire?!!! Da capire c'è solo il ritiro della patente e la messa a riposo di un tale che non si è accorto della presenza dell' autovelox nonostante ci passasse davanti frequentemente. Mi chiedo come faccia a vedere gli altri cartelli della segnaletica stradale visto che non vede quello dell'auotovelox e lo stesso dispositivo piantato su un palo ben visibile. Chi trova delle scuse sarebbe da punire per falsa dichiarazione. Dimenticavo: una bella visita oculistica no? e un intenso corso di COMPRENDONIO!

    Rispondi

  • Roberto

    2014/08/29 - 14:02

    Concordo con Salasso? Però sarebbe bello che sui segnali di avviso autovelox mettessero anche il limite di velocità per quel tratto di strada. Di solito c'è l'adesivo ma solo sull'autovelox stesso quando ormai è troppo tardi.

    Rispondi

  • franco

    2014/08/29 - 14:02

    Insomma se non gli arrivavano le multe lui avrebbe continuato a superare i 90. Se il limite fosse di 150 sicuramente ci sarebbe qualcuno che lo supera. E poi protesta per la multa.

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000