il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Autobus, viaggi un po' più cari
In vista modifiche sui percorsi

Tariffe ritoccate, ma restano invariati i prezzi della corsa singola e alcuni abbonamenti

bus autobus

CREMONA - Viaggiare sugli autobus sarà un po' più caro dal primo di settembre, ma numerose formule di abbonamento - oltre che la corsa singola - rimanogno invariate. La giunta comunale, infatti, ha approvato le nuove tariffe relative al trasporto pubblico locale che entreranno in vigore con l'inizio del prossimo mese. Un ritocco reso necessario per dare seguito della delibera regionale sull’adeguamento delle tariffe per l’anno 2014 nella misura dello 0,61% derivante dall’applicazione dell’algoritmo previsto dal Regolamento.

“La giunta - spiegano da palazzo del Comune - ha preso atto della metodologia proposta dalla Regione per gli arrotondamenti a cui tutti gli enti locali si devono adeguare”.

Invariati i prezzi dei biglietti corsa semplice (1,20 euro) e corsa semplice a bordo (2,50 euro), del biglietto giornaliero (2,80 euro), dell’abbonamento settimanale (10,20 euro) e di quello mensile (29,50 euro), dell’abbonamento mensile ‘Io viaggio in famiglia 2° figlio’ (23,50 euro), dell’abbonamento trimestrale ’90 centro’ (60 euro) e ’90 argento’ (60 euro).

Leggeri aumenti su carnet 10 corse (da 10,70 a 11 euro), abbonamento studenti (da 210 a 211 euro), abbonamento annuale 12 mesi (da 232 a 233 euro), abbonamento annuale 12 mesi ‘Io viaggio in famiglia 2° figlio’ (da 186 a 187 euro).

Confermate le agevolazioni per gli utenti di età superiore ai 70 anni e le agevolazioni per gli studenti.

Sempre per quanto riguarda il trasporto pubblico, comunicazione in Giunta sulla modifica della rete di trasporto pubblico locale per l’ambito urbano di Cremona per l’orario invernale 2014-2015, in vigore dal 15 settembre, su proposta da parte di Km, valutata dagli uffici comunali. “Le modifiche proposte dall’azienda - si spiega nella comunicazione - derivano sia dalle criticità (rese note anche attraverso osservazioni e reclami) del servizio in essere sia dalla necessità di rivedere i percorsi interessati dai cantieri o dalla nuova viabilità legata ai nuovi sottopassi” di via Persico e di via Brescia. Da segnalare, in particolare, la modifica del percorso per una linea in uscita dall’autostazione con passaggio nelle vie Vecchia Dogana, Platani e Vecchio Passeggio con l’obiettivo di alleggerire via Dante dall’uscita di mezzi pesanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

27 Agosto 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000