il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rubò bicicletta e spintonò carabiniere libero dal servizio: tre anni di reclusione per rapina impropria

L'italiano 38enne resta in carcere

Ladro di bici in una foto di repertorio

CREMONA - Arrestato il 28 luglio scorso per il furto di una bicicletta e per aver spintonato un carabiniere libero dal servizio che lo aveva colpo sul fatto, mercoledì 6 agosto Alessandro Araldi, 38 anni, è stato condannato a tre anni di reclusione per rapina impropria. L’uomo resta in carcere.

Così ha deciso il giudice, Maria Stella Leone, che, come ha spiegato il difensore Raffaella Parisi, ha disposto la misura cautelare per evitare che il trentottenne, disoccupato e senza fissa dimora, diventi recidivo. Il furto era avvenuto alle 15,30 in via Valcarenghi, tra via Faerno e via Geromini. L’appuntato aveva notato Araldi armeggiare attorno alla bicicletta, si era avvicinato e qualificato. Il ladro lo aveva spintonato, poi era salito sulla bicicletta. Fuggito, era stato fermato dopo due chilometri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Agosto 2014

Commenti all'articolo

  • jenny

    2014/08/07 - 13:01

    Certo che se gli hanno dato 3 anni per il furto di una bicicletta a chi rapina la cassiera di un supermercato dovrebbero dare un paio di ergastoli. Non solo ma ha avuto anche l'infamia di vedere pubblicato il suo nome.

    Rispondi

  • franco

    2014/08/07 - 13:01

    Per questo gli antagonisti non insceneranno nessuna manifestazione di solidarietà.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000