il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Corso Garibaldi colorato promosso dal critico Daverio

Mezza pagina sul Corriere della Sera sulle installazioni temporanee che cambiano la percezione del panorama urbano, intanto in città si continua a discutere

Corso Garibaldi colorato promosso dal critico Daverio

Philippe Daverio e corso Garibaldi a Cremona

CREMONA - Mentre corso Garibaldi colorato divide e fa discutere la cittadinanza, il critico d'arte Philippe Daverio (sulle colonne del Corriere della Sera che ha dedicato mezza pagina al nuovo arredo  urbano della nostra città) esprime un giudizio positivo: «A Cremona le onde azzurre ricordano il mare a chi non va in vacanza e il gioco dell’oca è un suggerimento a far divertire i bambini per strada ricordando il ‘c’era una volta l’Italia’. Come sempre tutto sta lì: nel significato e nello stile. E poi non preoccupatevi, fra poco viene l’autunno e anche l’inverno e tutto torna normale».

TU COSA NE PENSI?

Il pezzo firmato da Daverio, dal titolo 'Quei sogni che danno luce alla quotidianità' riprende le nuove tendenze delle installazioni temporaneenegli arredi urbani: vengono illustrati il giardinetto nella città vecchia di Bergamo, i ponti illuminati a Pavia e gli 800mila papaveri rossi di ceramica posti a Londra intorno alla Torre per ricordare le vittime della Prima Guerra Mondiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Agosto 2014

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2014/08/07 - 16:04

    Imbrattare così una via di un centro storico e' un " delitto",sarebbe come restaurare la Gioconda di Leonrdo mettendogli un naso da Pagliccio pensando di farla notare meglio .Amministrazione .... Buffonata

    Rispondi

  • NICOLA

    2014/08/06 - 22:10

    Apprezzi sto' coso?? Allora sei un intellettualissimo di sinistra, colto,raffinato, democratico,radical-chic, paladino dell'integrazione multietnica e strenuo difensore degli altissimi valori della resistenza, amico dell'euro e dell'Europa e fedele serv...ehm alleato degli alleati, convintissimo che il nostro curatore fallimentare per conto di Bruxelles (renzi) ci salvi con 80 euri e svendendo anche la standa...Dici invece cosa ne pensi davvero?? Allora sei uno sporco, violento, fasciatissimo ignorante, omofobo e xenofobo, misogino e guerrafondaio, rozzo e catastrofista (...ed anche un tantinello antisemita).

    Rispondi

  • koglione

    2014/08/06 - 22:10

    e non prendertela, il critico ha detto: " E poi non preoccupatevi, fra poco viene l’autunno e anche l’inverno e tutto torna normale». come a dire che si è fatto qualcosa di ANORMALE, la lingua italiana non è un' opinione. avessero fatto qualcosa di definitivo si sarebbe espresso diversamente. ma mi chiedo, 10.000 eurini e poi un po' di pioggia.....? altri 10.000 in primavera sior sindaco? Emerito Koglione.

    Rispondi

  • Andrea

    2014/08/06 - 19:07

    .....allora mettiamola giù in questo modo... Personalmente mi girano tanto i C......I che un tale schifo sia stato concepito e soprattutto realizzato anche con i miei soldini da bravo cittadino che paga le tasse... Se entriamo poi nel particolare di questo CRITICO D'ARTE, mi sa che di arte non ne capisca proprio una mazza... O qualcuno ha pensato bene di sponsorizzare, sempre si tasca nostra, questo scempio grottesco e ridicolo facendolo passare per un concentrato di stile....??? Fesso chi non lo capisce, o mai come in questo caso viva l'ignoranza...??

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000