il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SESTO CREMONESE

Pista ciclabile tra degrado e incuria

Rami che invadono la strada, buche e carcasse di nutrie lungo la 'Antica Strada Regina'

Pista ciclabile tra degrado e incuria

La pista ciclabile ‘Antica Strada Regina’ a Sesto

SESTO – Degrado e incuria lungo la pista ciclabile ‘Antica Strada Regina’, che nel tratto sestese assomiglia ogni giorno di più ad un percorso ad ostacoli più che ad un itinerario naturalistico. Tutta colpa di rami e foglie che invadono la strada, dell’asfalto che perde i pezzi e crea buche pericolose, delle staccionatee delle sbarre che impediscono l’accesso alle auto che in qualche punto sono visibilmente danneggiate. E, come se non bastasse, spesso evolentieri capita pure di incontrarela carcassa di qualche nutria morta. Il tratto sotto accusa, che sta alimentando le proteste e le lamentele di tanti ciclisti e podisti, è proprio quello che attraversa le frazioni di Cortetano e Luignano.

Chiamato in causa, il sindaco Carlo Vezzini precisa che il Comune non può intervenire, la competenza spetta alla Provincia. E, in effetti, si muove e promette di prendersi a cura il problema il commissario straordinario ed ex assessore provinciale all’Agricoltura Gianluca Pinotti, che sta reggendo le sorti dell’amministrazione fino alle elezioni del nuovo presidente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

04 Agosto 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000