il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Razzie e truffe nelle case, poi scatta la caccia ai ladri

La ‘battuta di caccia’ al momento non ha dato esito ma l’impressione è che sia mancato davvero poco a prendere i ladri sul fatto

Razzie e truffe nelle case, poi scatta la caccia ai ladri

CREMONA - Tornano a colpire in maniera sistematica i ladri specializzati nelle razzie in appartamenti e ville: furti e truffe messi a segno uno dopo l’altro, anche in più abitazioni dello stesso stabile, sfruttando ogni situazione utile: dall’assenza di un inquilino (in queste settimane estive cosa non infrequente) all’anziano che vive solo e non è più lucido. Giovedì 10 luglio c’è stato l’ennesimo, preoccupante picco di razzie. Questa volta a poche decine di metri da via Giuseppina.

Dopo aver messo a segno varie incursioni, per fortuna non tutte andate a segno (almeno due le case razziate), un gruppo di ladri composto da due uomini e una donna (ma non si esclude la presenza di altri malviventi) è stata segnalato allontanarsi a bordo di un’auto da via Belgiardino. Dopo le telefonate al comando dell’Arma, la centrale operativa di viale Trento e Trieste ha subito mobilitato la gran parte delle pattuglie in quel momento operative. I militari sono piombati in quel quadrante della città e, di pari passo, hanno controllato le principali arterie tramite le quali è possibile lasciare Cremona. La ‘battuta di caccia’ al momento non ha dato esito ma l’impressione è che sia mancato davvero poco a prendere i ladri sul fatto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

11 Luglio 2014

Commenti all'articolo

  • Cittá Giurassica

    2014/07/12 - 09:09

    il problema è che manco li prendono

    Rispondi

  • They

    2014/07/11 - 07:07

    Il poblema è che i carabinieri li prendono e i giudici li liberano appellandosi alle scrcchiolanti leggi italiane.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000