il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Si incendia una bombola di gas, famiglie in fuga

Tanta paura attorno alle 13 in un alloggio del centro

Si incendia una bombola di gas, famiglie in fuga

Mobilitazione di uomini e mezzi per timore di esplosioni

CAORSO — Stavano cucinando utilizzando una bombola da campeggio collegata ad un fornelletto, quando un’improvvisa fiammata ha innescato l’incendio. Quello che poteva trasformarsi in tragedia, soprattutto per la contemporanea fuga di gas dalla bombola, è accaduto verso le 13 in un appartamento di piazza IV novembre occupato da persone di nazionalità marocchina. Il fumo denso e le fiamme hanno parzialmente intaccato la cucina, ma fortunatamente il rogo è stato contenuto anche grazie al rapido intervento di due squadre dei vigili del fuoco di Piacenza.
Nella piazza della scuola elementare, in pieno centro storico, la mobilitazione è stata massima: oltre agli uomini del 115, che hanno provveduto a staccare la corrente elettrica e a raffreddare la bombola di gas danneggiata, sul posto sono arrivati i carabinieri di Caorso e Villanova sull’Arda. Infine un’ambulanza della Pubblica assistenza di Monticelli: è stata inizialmente allertata per verificare le condizioni di alcune persone che avevano respirato il denso fumo, ma poi è servita anche ad un uomo che a causa del trambusto si è ferito accidentalmente ad una gamba. Le condizioni delle persone soccorse non sono comunque preoccupanti. Quando è divampato l’incendio altre famiglie che vivono nel palazzo si sono riversate in strada allarmate. Vista la presenza del gas si temevano esplosioni, tuttavia i pompieri hanno presto rassicurato tutti i residenti: la bombola guasta era semivuota ed è bastato aprire le finestre per eliminare le tracce di gas. In piazza si sono radunati anche parecchi cittadini, fra cui alcuni amministratori comunali.

05 Luglio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000