il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Autovelox di via Persico sotto accusa

Un'altra famiglia tartassata: prese multe per 2000 euro

Mentre il numero dei sanzionati cresce di giorno in giorno si sta organizzando una colletta per aiutare chi non può pagare: e il comitato dei contras ha incaricato un legale

Un'altra famiglia tartassata: prese multe per 2000 euro

L'autovelox fisso in via Persico a Cremona

 

Alla vigilia del confronto con l’amministrazione comunale, mentre le proteste contro l’autovelox di via Persico non accennano a diminuire, emerge un caso che consegna la dimensione di quanto le sanzioni legate al rilevatore di velocità stiano davvero rappresentando non solo un generale salasso per gli automobilisti ma anche, come sostiene il referente del gruppo dei contestatori Massimiliano Zagheni, «un problema sociale»: c’è una famiglia, residente nel comune di Persico Dosimo, che ha ricevuto 21 multe per un totale di oltre duemila euro. «E la postina — rivela ancora Zagheni — sta tutt’ora viaggiando ad una media di 18, 20 verbali al giorno, meno dei sessanta della prima settimana ma comunque tanti». 
E mentre il numero dei sanzionati cresce di giorno in giorno si sta organizzando una colletta per aiutare chi non può pagare. Il comitato dei contras ha incaricato un legale.
Leggi di più su La Provincia in edicola lunedì 30 giugno

 

30 Giugno 2014

Commenti all'articolo

  • franco

    2014/06/30 - 19:07

    Ma non c'è da preoccuparsi perchè tanto non le pagano.... Ho conosciuto di persona una che ogni giorno sistematicamente parcheggiava in divieto di sosta e si trovava ovviamente la multa: dopo un mese le ha consegnate all'assistente sociale che aveva cura di lei. Credete che le abbia pagate ? Capisco che il comune abbia messo l'autovelox come fonte di reddito ma non è nascosto, e poi come faceva notare un altro lettore basta non superare i 50 (anzi 55 perchè ci sono 5 km/h di tolleranza)e di multe non ne prendi. Comunque il comitato dei contras ha incaricato un avvocato così almeno, nel suo piccolo, dà commercio. La crisi si combatte anche dalle piccole cose.

    Rispondi

  • luciano

    2014/06/30 - 15:03

    E' incredibile come una stessa famiglia possa riuscire a prendere 21 multe da un autovelox fisso e ben segnalato. Probabilmente a loro non interessa prender multe. io passo li davanti tutti i giorni e non ne ho ancora presa nemmeno una. Coincidenze? non credo. Piuttosto che chiederne la rimozione bisognerebbe chiedere che il limite ritorni a 60 km/h com'era prima dell'istallazione dell'autovelox.

    Rispondi

  • DAVIDE

    2014/06/30 - 14:02

    Quindi vi è una famiglia di guidatori, che abita in zona e che quindi è in grado di essere ben informata dei fatti, che ha totalizzato ben 21 sanzioni: peccato che non sia previsto il ritiro della patente a simili guidatori! Chi non vede un autovelox così evidente non vedrebbe neppure un bambino sulla propria corsia... Concordo pienamente con l'idea del rallentatore rialzato, ma fisso in muratura, non quello in materiale pastico imbullonato che , chissà come, viene più o meno gradualmente e rapidamente rimosso o schiacciato.

    Rispondi

  • Stefano

    2014/06/30 - 12:12

    Basta rispettare il limite, e le multe non si prendono. Sull'assurdità del limite in quel posto, ma non solo, potremmo parlare per ore... ma c'è e bisogna rispettarlo.... Punto e basta. Altrimenti andiamo a finire sui soliti discorsi da italiani che si lamentano che non ci sono regole, ma quando ci sono non le rispettano

    Rispondi

  • Andrea

    2014/06/30 - 11:11

    Il problema sta nel mezzo.... Da una parte basterebbe effettivamente non superare un certo limite per non venire multati, dall'altro il limite imposto sul tratto di strada in questione non ha molto senso. Ribadisco che trovo paradossale che chi ha chiesto a gran voce l'installazione di un deterrente alla velocità oggi si lamenti dello stesso. Ma per risolvere il tutto non bastava un dissuasore rialzato..? Velocità diminuita, zero multe, problema risolto.... Oppure.....

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000