il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


OSTIANO

Rubano cellulari in piscina, arrestato un 19enne e denunciati due minori

In corso accertamenti per stabilire le responsabilità per altri furti che presentano caratteristiche analoghe

Rubano cellulari in piscina, arrestato un 19enne e denunciati due minori

OSTIANO - Un 19enne arrestato e due minorenni denunciati. I carabinieri di Vescovato hanno stroncato l'attività di quella che - in base alle risultanze di indagini e accertamenti - potrebbe considerarsi una banda specializzata nei furti in piscina.

L'episodio che ha incastrato il terzetto è accaduto a alla piscina di Ostiano. Il 19enne di origine senegalese N.M., approfittando del fatto che due ragazze avevano abbandonato le loro borsette per andare a fare il bagno, ha messo le mani sui telefoni cellulari e li ha gettati oltre la siepe di recinzione dove i due complici minorenni hanno provveduto a recuperarli: un meccanismo probabilmente rodato e già utilizzato in altre situazioni. I militari, intervenuti su segnalazione del proprietario del parco in cui è situata la piscina, hanno intercettato il 19enne. Successivamente si sono recati a casa dei minorenni dove sono stati trovati i cellulari e restituiti alle legittime proprietarie. I ragazzini sono stati denunciati alla procura dei minorenni di Brescia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

20 Giugno 2014

Commenti all'articolo

  • They

    2014/06/21 - 07:07

    Siamo proprio razzisti, povero extracomunitario, doveva telefonare a casa e non aveva il cellulare, cosoliamoci, massimo che rischia è la consegna di un foglio che gli ricorda che è stato biricchino, peccato che non riesce ad utilizzarlo oer pulirsi il c..o perché è troppo ruvido. Bastonate e rimpatrio forzato in Senegal questa sarebbe la cura.

    Rispondi

  • franco

    2014/06/20 - 13:01

    Se i due ragazzi minorenni fossero italiani si avrebbe uno splendido esempio di collaborazione multietnica. Comunque sia ingegnoso il tipo. Peccato che adesso molti ignobili razzisti appena vedranno uno di pelle scura si terranno ben stretti cellulari e quant'altro nel timore di essere derubati. Conosco uno che dopo l'ennesima volta che viene fermato in strada da un africano con un pretesto che poi si conclude con richiesta di soldi si è deciso a ignorare totalmente le "persone di colore".

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000