il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELVERDE

Si impicca al balcone di casa

Tragedia in centro paese, il corpo scoperto da alcuni muratori

Si impicca al balcone di casa

CASTELVERDE - Tragedia, nella mattinata di giovedì 19 giugno in centro paese. Un uomo di 61 anni si è tolto la vita impiccandosi al balcone di casa.

Soon stati alcuni muratori, poco dopo le 7 giunti sul posto per effettuare alcuni lavori, a scoprire il corpo dell'uomo. Sul posto, oltre a carabinieri, vigili e pompieri, anche i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. La moglie, colta da malore quando ha appreso la notizia, è stata portata in ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

 

19 Giugno 2014

Commenti all'articolo

  • koglione

    2014/06/20 - 18:06

    toccato nell' intimo, non sono le mutande, Franco, notare la maiuscola, ha sbroccato. sei fuori tema, non parlo di amenità, Emerito Koglione.

    Rispondi

  • riccardo

    2014/06/20 - 17:05

    Non capisco perchè bisogna fare dei dibattiti politici davanti ad una tragedia del genere. In questo tristissimo caso,la politica non ha niente a che fare. Si trattava di una persona che stava male e che ha deciso di porre fine al suo male di vivere. Non spetta a noi giudicare o cercare le ragioni di un simile gesto. Il tutto resterà senza una risposta. Sono profondamente vicino alla famiglia e capisco la loro disperazione in questo momento di grande dolore. Non esistono parole che possano dare sollievo. Anch'io ho vissuto una situazione simile e comprendo quello che si prova. Dopo 5 anni non abbiamo mai capito cosa ci fosse di così grave da commettere un suicidio. Semplice, a noi non è dato comprenderlo pur sforzandoci. Condoglianze alla famiglia.

    Rispondi

  • franco

    2014/06/20 - 13:01

    Questa è la traduzione in italiano corretto dell'epiteto coglione. Bene allora dico subito senza mezzi termini che gli unici coglioni sono proprio quelli che li hanno votati i politici. Le ultime elezioni ne hanno dato la conferma: a contendersi il grosso dei voti i soliti due schieramenti. Quelli che (dico forse) potevano modificare qualcosa hanno ricevuto una miseria di preferenze. Perchè ? Perchè è nella natura umana lamentarsi, criticare, magari anche insultare ma poi evitare ogni cambiamento. Al massimo si possono scrivere delle scritte ingiuriose sui muri.

    Rispondi

  • koglione

    2014/06/19 - 21:09

    evidentemente hai letto male o non hai capito e sarei io il K.? io non so perchè e, per questo, ho scritto spero, ma se così fosse? a chi imputare l' aumento della disoccupazione e la mancanza di tutele? al farmacista? ti risparmio la firma, non serve, ti sei autocertificato Franco, buonanotte, staisereno.

    Rispondi

  • franco

    2014/06/19 - 19:07

    Uno che si firma "dakoglione" non puoi aspettarti certo che faccia un ragionamento logico. Ma come si fa a dare la colpa di tutto quello che succede ai politici ?!? Io oggi ho male a un dente: è colpa del sindaco ??? Ma cosa ne sa il nostro sproloquiatore perchè il poveruomo si è impiccato ? Io conosco gente che non ha lavoro, non ha soldi e se ne frega altamente: qualcuno ci penserà (ovvio, non sono Italiani). E poi smettiamola con questo uso improprio della lettera K.

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000