il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Perri-Galimberti, campagna anche a colpi di satira

Le vignette rilanciate anche attraverso Fb

Perri-Galimberti, campagna anche a colpi di satira

La vignetta realizzata su Perri

CREMONA - Tra i due schieramenti che si daranno guerra al ballottaggio è scontro anche a colpi di satira. Nel centrosinistra furoreggia un fotomontaggio che ha preso come spunto l’accorpamento, domenica 8 giugno tra il centrodestra e Cremona cambia volto (Lega Nord e Cremona cambia volto con Zagni). Titolo dell’immagine: ‘Poltrone in offerta. Offerta valida sino all’8 giugno”. Al centro una poltrona, sotto il faccione del sindaco uscente e, intorno, altre scritte in ordine sparso: ‘Scontro 100%’, ‘Avranno tutti una poltrona’, ‘Mobilificio Perri’. Il fotomontaggio è stato rilanciato sul Facebook, tra gli altri da Rosita Viola, leader della lista Sinistra per Cremona.

Dall’altra parte della barricata impazza la vignetta ‘Le due facce di Galimberti’. Una si rivolge ai cattolici chiamandoli ‘fratelli’, l’altra alla sinistra (spuntano anche una falce e martello e un cartello ‘Vendola’): ‘Compagni’. Conclusione: ‘Ecco perché voto Oreste Perri’. L’immagine è stata pubblicata su Facebook da Carlalberto Ghidotti, il candidato più votato di Forza Italia. «Ho trovato questo volantino in un bar del centro - è il post di Ghidotti -. Simpatico e utile a far aprire gli occhi a tutti i cremonesi che, come me, hanno valori cattolici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

02 Giugno 2014

Commenti all'articolo

  • aurora

    2014/06/06 - 02:02

    Sig.ra Ileana nessuno cerca ragioni nè verità in assoluto, perchè di assoluto c'è solo Dio. Nessuno può permettersi di giudicare persone che cercano di essere felici, Dio non giudica e TUTTI siamo suoi figli amati, e se LUI non fa distinzioni, quale diritto abbiamo noi di farle? Perchè proviamo fastidio per gli altri, quando Dio non prova fastidio per nessuno? Ribadisco che il Vangelo si porta ovunque e soprattutto tra le persone che credono poco o per niente, magari desiderose di misericordia e che si ritrovano la porta in faccia e non hanno più il coraggio di tornare alla Chiesa : sono gravi perdite per la fratellanza universale Cattolica( come ha detto anche papa Francesco). Sono certa che Galimberti, qualora si troverà a "lavorare" con persone che la pensano, religiosamente, in modo diverso da lui, troverà il modo di collaborare perchè chi tanto dona,tanto riceve: prendere riempie le mani, donare riempie il cuore. E per questo donarsi GALIMBERTI ha già vinto!

    Rispondi

  • Armando

    2014/06/05 - 19:07

    Mi scusi signora Ileana, ma lei davvero crede che, una volta eletto Sindaco, Galimberti sotto la pressione delle forze atee della sua coalizione (ovvero sotto la pressione dei suoi consiglieri) sarà costretto a trasmettere al Governo, ed al parlamento istanze per l'approvazione di leggi a favore, ad esempio, della adozione da parte delle coppie gay? Ma ha forse mai visto una cosa del genere fatta da una coalizione ben più spostata a sinistra quale fu quella del Sindaco Corada? E se invece, ed ora esprimo solo il mio pensiero senza interpretare quello del futuro Sindaco Galimberti, ci fossero azioni a favore del riconoscimento delle coppie di fatto di qualunque natura, questo sarebbe solo un modo per riconoscere in maniera laica ciò che, è inutile negarlo, esiste nella nostra società senza distinzione di colore (fede politica) e di censo.

    Rispondi

  • ilenia

    2014/06/05 - 13:01

    Essere cattolici e cristiani è diverso da essere cattolici nominali. Ghidotti ha scelto di mettere su FB un volantino, che per certi aspetti rispecchia una verità. Ma non bisogna fare grandi cose per farsi nemici o commenti negativi, basta esprimere la propria opinione...diceva qualcuno.. Bene Papa Francesco parla di famiglia formata da UOMO E DONNA, di no ai gender e di no all'aborto, di no alle unioni di fatto e di no a tutto quanto concerne i rapporti contro natura. I partiti che sostengono il candidato GALIMBERTI guardate a livello nazionale cosa pensano e cosa dicono, sono in completa contraddizione. Parlano di registri delle unioni di fatto, adozioni gay e quant'altro. Bene pensate che una volta sulla poltrona di SINDACO ... Galimberti potrà opporsi, in quanto cattolico, a quanto gli viene suggerito, con forza dai partiti che lo mettono sullo scranno? E' un illusione. Quindi non mi venite a dire che GHIDOTTI ha torto.

    Rispondi

  • Armando

    2014/06/05 - 11:11

    ... Aggiungo che, le considerazioni di Ghidotti, che non conosce il futuro Sindaco Galimberti, si rifanno semplicemente ad una vecchia concezione che vuole la destra a tutela dei valori cattolici e la sinistra portatrice di idee totalmente contrarie alla religione cattolica. Nella realtà, come un mio veccho professore di religione disse più di 40 anni fa al Liceo, il cristrianesimo ha molte più affinità con certi valori della sinistra di quanto non ne abbia con quelli fondanti della destra; inoltre il confronto con la sinistra avviene tipicamente in maniera chiara e cristallina anche sui temi che la vedono distante dal credo cattolico. Il rapporto con la destra è sempre stato invece improntato sul falso moralismo: ufficialmente mi batto per certi valori ma poi mantengo nei fatti un comportamento totalmente distante. Vedo quindi maggiore la vicinaza tra la sinistra attuale e i principi cattolici di Galimberti, rispetto a quella che dovrebbe esserci tra CL e la destra e la lega

    Rispondi

  • aurora

    2014/06/03 - 13:01

    Vorrei rispondere al volantino di Ghidotti che più che di satira, mi sembra si tratti di pura e semplice cattiveria : questo" simpatico e utile",ma orribile quanto disonesto modo di volersi accaparrare voti, appare ben lontano dal messaggio cattolico, universale ed evangelico di pace che lo stesso Papa Francesco esalta. Forse il sig. Ghidotti non conosce il sig. Galimberti e lo addita in maniera meschina, credendo che in politica sia tutto permesso;nel suo partito sono abituati alla trasgressione e e al poco rispetto per gli altri e, in questo caso, adattano i valori cattolici a proprio piacimento. I valori VERI sono quelli che nascono dalla solidarietà, dal perdono, dall'accoglienza e della pace; dal saper distinguere nel volto di chi soffre e di chi, a volte, ci infastidisce la presenza di Dio( cosa molto difficile) Sono CERTA che il sig. Galimberti, per quanto lo conosca e per la vita irreprensibile che conduce sia nel sociale che in famiglia, sia un uomo con valori molto cattolici

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000