il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Degrado alla stazione, chiesti più controlli

Fioccano le proteste: basta usare i giardini come vespasiani

Degrado alla stazione, chiesti più controlli

Controlli della Guardia di Finanza

CREMONA - Altra settimana, quella passata, che ha visto fioccare le lamentele di decine di cremonesi per quel che accade — soprattutto nella seconda parte del pomeriggio — nei pressi della stazione ferroviaria. Il degrado, secondo molti, ha raggiunto un livello non più tollerabile. A partire dalle 18-18,30, decine di extracee tornano a frequentare la stazione e tra loro non manca chi, in maniera sistematica, usa quella zona per fare i propri bisogni fisiologici.

«Alle 19 e 20 — spiegava l’altro giorno un papà cremonese — vado a prendere mio figlio che torna in treno da Milano e ogni volta vedo extracee che fanno i loro bisogni a destra e a sinistra. A un tratto l’effetto è quello di un unico vespasiano per stranieri, con la gente che passa a pochi metri. Si mettono dietro la fila degli alberi oppure, lato Dondeo, più vicini alle rotaie. Una cosa che lascia senza parole».

Nei giorni scorsi sporcizia e degrado sono stati segnalati anche nei pressi del parcheggio antistante l’ufficio postale che si trova a fianco della stazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

02 Giugno 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000