il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Via 100mila euro dal negozio, condannata commessa infedele

La donna ha sottratto denaro, Gratta&Vinci, sigarette e giocate del Lotto nella tabaccheria di Via Tonani

Via 100mila euro dal negozio, condannata commessa infedele

CREMONA - E' stata condannata a dieci mesi di reclusione e 700 euro di multa (pena sospesa) Anna De Padova, 47 anni, che tra il 2008 e il 2009 ha alleggerito di 100mila euro la tabaccheria di via Tonani all'interno della quale lavorava come commessa. Alla donna, originaria, di Napoli, è stata tolta l'aggravante del 'rilevante danno economico'.

La donna, difesa dall'avvocato Fabio Galli, giorno dopo giorno, ha intascato ben ventisette confezioni di ‘Gratta e Vinci’ per un valore di 8mila e 100 euro, rubato ricariche telefoniche per 695 euro, facendo poi ricariche sulla propria carta Bancoposta per 392 euro. Ha anche allungato le mani su 930 euro di giocate al Lotto fatte dai clienti. In tutto 95.117 euro che arrivano a centomila se si considerano anche le stecche di sigarette sparite dal negozio. Tutto è filato liscio, fino a quando il titolare, mosso da sospetti, ha piazzato telecamere a circuito chiuso per incastrare la ladra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

29 Maggio 2014

Commenti all'articolo

  • NICOLA

    2014/05/29 - 20:08

    Dieci mesi? 700 euro? Pena sospesa?...domani vado a rapinare la banca d'Italia e la faccio franca anch'io!!! Ma il "ritegno" esiste ancora??

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000