il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SETTIMANA INQUIETA

Temporali in agguato, clima mite ma non caldo

Tempo ancora variabile con acquazzoni e temporali alternati a parentesi soleggiate. Temperature gradevoli con massime tra 21 e 26°C

Temporali in agguato, clima mite ma non caldo

L'estate si farà attendere ancora

CREMONA - Nei prossimi giorni la parola d’ordine sarà: variabilità, lo annunciano i meteorologi di 3bmeteo.com. Per tutta la settimana l’Italia sarà allo sbando: gli anticicloni non saranno infatti in grado di prendere possesso della Penisola, che sarà così costantemente esposta a umide e moderatamente instabili correnti atlantiche. L’estate, dunque, può attendere.
Il rischio acquazzone o temporale sarà quotidiano, soprattutto su Alpi e Appennini, occasionalmente anche su coste e pianure specie del Centro Nord. Ma attenzione - avverte l’esperto - non stiamo parlando di maltempo autunnale quanto, semplicemente, di tempo un po’ inaffidabile, con precipitazioni distribuite in modo assai irregolare e in genere di breve durata, come è tipico della variabilità primaverile. 
Non mancheranno, infatti, belle parentesi soleggiate, in particolare su Pianura padana, lungo le coste e in genere al Sud e sulle Isole. Il clima diurno si manterrà gradevole e non farà particolarmente caldo, i venti atlantici scongiureranno almeno per ora ondate di calore rilevanti, tanto che le massime si manterranno generalmente comprese tra 21°C e 26°C, con qualche punta superiore a livello locale.
Una situazione dinamica che proseguirà sino ai primi di giugno, quando l’alta pressione potrebbe invece tornare ad interessarci più direttamente, riportando il bello stabile quantomeno al Centrosud, con temperature in ulteriore aumento.

26 Maggio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000