il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Piano anti abusivi, presidio delle forze dell'ordine

Ordinanza del questore specifica per il parcheggio dell'ospedale: un senegalese colpito da decreto di espulsione è già stato bloccato

Piano anti abusivi, presidio delle forze dell'ordine

Presidio della polizia davanti all'ospedale di Cremona

CREMONA - Scatta l'offensiva delle forze dell'ordine per aumentare il livello di sicurezza in largo Priori, il parcheggio di fronte all'ospedale di Cremona, teatro, negli ultimi mesi, di spiacevoli episodi dovuti alla particolare insistenza di parcheggiatori e venditori abusivi. Il questore Vincenzo Rossetto, infatti, ha emesso una ordinanza che prevede presidi e controlli per i mesi di maggio e giugno che coinvolgeranno agenti della polizia di Stato, della municipale e i carabinieri.

Le lamentele presentate dai cittadini che si recano all'ospedale hanno registrato un'impennata da qualche tempo a questa parte. In particolare, viene segnalato un comportamento aggressivo e spesso sopra le righe degli stranieri che stazionano nell'area del parcheggio.

Militari, vigili e poliziotti, dunque, tra maggio e giugno, sorveglieranno la zona e non è da escludere che i termini dell'ordinanza possano estendersi anche nei mesi successivi.

I primi frutti di questa attività sono sttai raccolti nella giornata di lunedì 12 maggio. Un senegalese, con l'immancabile borsone, è stato bloccato e identificato. Si è appreso che l'uomo era già stato colpito da decreto di espulsione e il 'foglio di via' gli è stato rinnovato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

13 Maggio 2014

Commenti all'articolo

  • Stefano

    2014/05/13 - 16:04

    Ma fatemi il piacere!!! Ieri mattina ero in ospedale, e la scena era a dir poco patetica. Una volante della polizia e un auto della polizia locale ferme nel parcheggio incriminato. Un extracee che veniva sottoposto a controlli, e almeno una decina di suoi "colleghi" seduti sulle panchine a 10 metri di distanza con il borsone di merce da vendere ai piedi che se la chiacchieravano allegramente in attesa che gli agenti se ne andassero. Sono scene davvero vergognose... ma il voto è vicino, e si devono raccimolare voti anche con queste buffonate

    Rispondi

  • arcelli

    2014/05/13 - 12:12

    Siamo in scacco a questa massa di nullafacenti e delinquenti.Ma cosa volete che se ne farà il criminale bloccato e a cui è stato "rinnovato" il foglio di via?Lo userà forse per pulirsi dopo i bisogni,visto che questi qua non usano di certo la carta igienica.........

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000