il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Altri 15 profughi, accolti alla Casa dell'Accoglienza

Atterraggio a Malpensa, poi viaggio in pullman fino in città dove successivamente verranno smistati

Immigrati

Alcuni profughi all'aeroporto di Malpensa (repertorio)

CREMONA - Ancora non si sono placate le polemiche relative agli ultimi arrivi di profughi in città e all'arresto per droga di un nigeriano con tanto di blitz alla Casa dell'Accoglienza che altri quindici stranieri sono accolti nella serata di lunedì 12 maggio a Cremona.

Identiche agli ultimi arrivi le modalità con cui giungeranno sotto il Torrazzo. Atterraggio all'aeroporto di Malpensa in serata, trasferimento con pullman Km fino alla Casa dell'Accoglienza dove verranno ospitati prima di essere smistati verso altre destinazioni.

Don Antonio Pezzetti è stato messo al corrente dei nuovi arrivi a metà pomeriggio, mentre tornava a Cremona da Pavia, dove ha partecipato a una riunione di tutti i direttori della Caritas. Nel tardo pomeriggo il religioso cremonese ha potuto fare il punto della situazione. «Dovevano arrivare in diciotto, alla fine sono quindici. Si tratta di quattro donne, sette uomini e quattro bimbi. C’è un’intera famiglia. La nostra struttura è tornata ad avere delle disponibilità dopo che i 18 siriani giunti a fine aprile hanno lasciato (in blocco) la Casa dell’Accoglienza», ha precisato don Antonio, che da settimane è in prima linea, ed affronta giornate di super lavoro una dopo l’altra. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

13 Maggio 2014

Commenti all'articolo

  • gian carlo

    2014/05/13 - 18:06

    Don Pezzetti sarà molto rammaricato: Lui aveva posto per 18. Forse stava organizzando una nuova festa e necessitava di più persone per migliorare lo spinellaggio. E noi paghiamo le tasse.....

    Rispondi

  • They

    2014/05/13 - 06:06

    Perché non fanno un referendum per sentire cosa pensa la gente ? Sono sempre più convinto che qualche politico di alto rango ha i sui bei ritorni in tutto questo, i cittadini Italiani non contano.

    Rispondi

  • arcelli

    2014/05/12 - 21:09

    Mi stavo preoccupando perchè da una settimana non arrivava più gente e turismo (quel turismo) a Cremona.Ora finalmente ci sarà un adeguato ricambio e turn over e la città ne beneficierà in termini di pulizia,decoro e immagine.Bene!!!!!I turisti a Cremona son aumentati del 300% nell'ultimo anno:marocco,tunisia.Nigeria,Albania,Romania,Siria.........etc etc etc

    Rispondi

  • Andrea

    2014/05/12 - 20:08

    Effettivamente se ne sentiva proprio il bisogno e la necessità .... E intanto noi cittadini siamo spremuti come limoni e vessati al limite dell'indecenza.... E chi ci amministra dov'è.....? Ah si dimenticavo, tutti indaffarati a cercare di procurarsi una buona poltrona da scaldare per i prossimi cinque anni....

    Rispondi

  • Stefano

    2014/05/12 - 18:06

    Perfetto... altri 18 nullafacenti da mantenere, che contribuiranno al degrado delle zona, e della città intera. Ieri sera sono stato seguito da 3 di questi personaggi per alcune centinaia di metri, fossi da solo non mi preoccuperei, ma ero con la mia compagna... e questi hanno detto diverse cose, non so se per cercare di litigare o cosa, ma io non ho risposto alla provocazione. Casualmente sono entrati proprio alla casa dell'accoglienza. Non è la prima volta che succede. Più di una volta l'hanno seguita fin sotto casa, il tutto nelle più totale assenza delle autorità. Siamo realmente alla frutta. Se ne devono andare.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000