il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CONTROLLI SUL FIUME PO

Il ritorno dei pescatori di frodo

Nell'oasi del Pinedo trovate lenze e reti illegali, 54 pescatori controllati e sei multe

Il ritorno dei pescatori di frodo

I guardiapesca impegnati lungo il fiume Po

CASTELVETRO - Lungo il Po sono tornati i pescatori di frodo. Varie lenze a mano e una rete illegali sono state infatti trovate dai guardiapesca Fipsas nel tratto fluviale tra Caorso e Monticelli, nell’area naturalistica protetta (e quindi dove la pesca è vietata) dell’Oasi De Pinedo.Questa ed altre infrazioni riscontrate sono il risultato dei controlli notturni messi in atto da inizio aprile anche a Castelvetro e Villanova. Controlli che nell’ultimo fine settimana sono stati prevalentemente via fiume, grazie ai natanti a disposizione delle sezioni Fipsas di Cremona, Piacenza e Lodi. Il bilancio è di 54 pescatori controllati (di cui otto italiani e 46 romeni) residenti o domiciliati fra Cremona, Crema, Monza e Milano. Sono state staccate sei multe (per pesca con più attrezzi e più esche, o senza essere in regola con tesserini e versamenti dovuti alla Regione Lombardia) ed è stata sequestrata una canna da pesca. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Aprile 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000