il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELVETRO

Chiodi trappola, è mistero: allarme e paura in golena

La scoperta fatta da un gruppo di ciclisti, uno dopo l'altro hanno forato e rischiato di cadere

Chiodi trappola, è mistero: allarme e paura in golena

Uno dei chiodi trappola rinvenuti in golena

CASTELVETRO - Chiodi trappola lungo i sentieri del Po: li hanno scoperti domenica 27 aprile, dopo aver bucato uno dopo l’altro e aver anche rischiato di cadere, alcuni appassionati di mountain bike. E adesso, col sospetto che quelle micidiali punte interrate possano essere state posizionate anche in altre zone oltre a quella teatro del ritrovamento, è allarme nella golena piacentina del Grande Fiume. Chi le ha piazzate? E perchè? E per colpire chi? Cercheranno risposte i carabinieri di Monticelli, ai quali uno dei ciclisti coinvolti ha consegnato i dispositivi artigianali per poi a formalizzare la denuncia.

I militari, ricevute e sequestrate le due sbarre appuntite, proveranno a risolvere il mistero. Un’ipotesi da vagliare, ovviamente tutta da verificare, c’è già: non si è esclude che a preparare prima e a sotterrare poi quelle trappole possa essere stato qualcuno, anche più d’uno, al quale danno fastidio i passaggi delle moto da cross che, proprio da quel sentiero alle spalle della località Bondiocca, transitano per raggiungere il campo attrezzato e, magari, spaventano la selvaggina.

Intanto si sta pensando ad un sopralluogo accurato per appurare se nascoste nel fango ci siano altre punte. Una sorta di operazione bonifica. Prima che qualcuno si faccia male davvero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

29 Aprile 2014

Commenti all'articolo

  • franco

    2014/04/30 - 13:01

    Per evitare l'attraversamento di Porta Milano molti dei ciclisti provenienti da via Montello e diretti in via Ghinaglia percorrono abitualmente il marciapiede. Ovvio che questo passaggio avviene anche in senso inverso. Quando succederà il botto a chi daranno la colpa ? All'inquinamento ? Alla crisi ?

    Rispondi

  • franco

    2014/04/29 - 13:01

    Sarebbe meglio se i chiodi li mettessero sui marciapiedi cittadini dove i ciclisti viaggiano indisturbati sfiorando i pedoni. E non mi vengano a dire che mancano le piste ciclabili: in via Dante trovo sempre qualcuno che procede in bicicletta contromano per andare verso la stazione. E lì la pista per le biciclette c'è, ma è su un solo lato. E' troppa fatica attraversare !!! Non parliamo poi della piazza di porta Milano: quando si esce dal supermercato bisogna sempre fermarsi e guardare con attenzione a destra e sinistra perchè il marciapiede è una strada per i ciclisti.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000