il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Consiglio comunale thrilling
Perri furibondo coi suoi

Bilancio approvato nonostante le numerose assenze nelle file della maggioranza

Consiglio comunale thrilling
Perri furibondo coi suoi

CREMONA - L'amministrazione di Oreste Perri chiude il proprio mandato con un consiglio comunale thrilling: l'appuntamento con l'approvazione del bilancio è stato temporaneamente sospeso per la mancanza del numero legale di consiglieri. Assenti tra i banchi del salone dei Quadri molti esponenti della maggioranza, sia di Forza Italia che della Lista Perri. Il sindaco non ha nascosto la sua reazione stizzita; in molti riferiscono di averlo sentito sbottare, di fronte ai banchi vuoti: "Questi non sono affidabili: io mollo tutto". Dopo l'interruzione dei lavori, i consiglieri di maggioranza sono arrivati alla spicciolata e la seduta è ripresa. Da segnalare il duro scambio di accuse tra il vicesindaco Roberto Nolli e 'assessore ombra' al bilancio del Pd Daniele Burgazzi: al termine del botta e risposta Burgazzi se n'è andato.

Al termine del dibattito Perri è intervenuto per bacchettare sia maggioranza che opposizione: "Sono contestabili le assenze di una buona parte dei consiglieri di maggioranza, ma è anche vero che i capigriuppo nella riunione del 9 aprile avevano concordato le modalità dei lavori della seduta". Un chiaro riferimento al fatto che il Pd è riuscito ad anticipare al mattino il voto previsto nel pomeriggio, sperando che - viste le assenze della maggioranza - il bilancio non passasse. Tra gli interventi da sottolineare quello di Ferdinando Quinzani (Cremona per la Libertà) che ha annunciato che non si ripresenterà. Messo ai voti, il bilancio con tutti gli allegati è stato approvato. 

16 Aprile 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000