il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VERSO LE AMMINISTRATIVE

Geroldi e Barbierato in lista con il Nuovo centro destra

Le due candidate: 'Accettato per spirito di servizio, in campo culturale cresca la sinergia tra pubblico e privato'

Geroldi e Barbierato in lista con il Nuovo centro destra

Raffaella Barbierato e Ilaria Geroldi

CREMONA - Anche una parte del mondo della cultura cremonese si mobilita nelle file del Nuovo Centrodestra. A scendere in campo nella lista del Ncd per il rinnovo dell’amministrazione di Cremona saranno, tra gli altri, Raffaella Barbierato e Ilaria Geroldi.

Barbierato è musicologa, lavora attualmente presso la Biblioteca Statale di Cremona, è autrice di alcuni volumi della storia cittadina e co-curatrice di libri sulla storia della musica cremonese pubblicati in collaborazione con la facoltà di Musicologia. Già presidente del Rotary di Cremona, nel 2012 è stata insignita del titolo di Cavaliere della Repubblica, onorificenza attribuita a quei cittadini che, con il loro impegno in vari campi, hanno “conferito particolare lustro alla Nazione ed alla comunità provinciale” cui appartengono. Barbierato chiarisce così le ragioni della sua disponibilità a candidarsi: “Quando si viene chiamati in causa è doveroso rispondere ‘sì’. Del resto, amministrare la cosa pubblica è un servizio nel quale giocare la propria esperienza a favore della comunità”. In particolare, Barbierato è convinta che “Cremona abbia le potenzialità per far valere ancor di più nel mondo la propria storia artistica e culturale, patrimonio di tutti. Da questo punto di vista, credo molto in un rapporto sinergico tra ente pubblico e realtà associative, che si contano in gran numero in città. Per valorizzarne le idee e le iniziative a beneficio della comunità”.

Ilaria Geroldi, cantante soprano, docente di Canto presso l’istituto Monteverdi, diplomata nella stessa materia al conservatorio di Piacenza e laureata con il massimo dei voti in Musicologia, ha partecipato ai più importanti Festivals europei di musica antica e ha registrato per Rai, BBC, WDR, RSI. “Lamentarsi perché le cose non vanno serve a poco. L’unica cosa da fare – spiega la Geroldi – è rimboccarsi le maniche e dare il proprio contributo. Per questo ho accettato di candidarmi e l’ho fatto dentro un partito che veicola ideali in cui mi riconosco lasciando per strada i vecchi orpelli della politica”. Geroldi è convinta di poter dare un proprio contributo su due fronti, “la cultura e la famiglia. Io sono innanzitutto moglie e madre di tre figli. La famiglia così come concepita dalla Costituzione è il nucleo fondante la società che non solo va difeso ma fatto crescere ancora di più. Sul fronte artistico e culturale, la musica è il mio pane quotidiano e credo sia giusto valorizzarne le potenzialità educative e sociali. Da questo punto di vista, Cremona è il fulcro che, sempre di più, può aprirci al mondo”.

Carlo Malvezzi, coordinatore provinciale del Nuovo Centrodestra, ha commentato la disponibilità dei due nomi in lista: “La nostra proposta è quella di integrare i settori della cultura, del turismo e del commercio – dice Malvezzi – solo così il nostro orizzonte potrà andare oltre i confini del territorio. Di Cremona ‘capitale della cultura’ parlano tutti, noi abbiamo chiesto a chi è testimone di quel mondo di accettare la sfida”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

14 Aprile 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000