il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

"Picchiato perché gay"

Pestaggio in un locale della città: l'ombra dell'omofobia

"Picchiato perché gay"
CREMONA - Seppure ancora indefinita, tutta da approfondire attraverso ulteriori approfondimenti investigativi, si allunga l’ombra inquietante dell’omofobia su una aggressione brutale consumata lo scorso gennaio in un locale di Cremona. E’ in conseguenza delle indagini relative a quel pestaggio che, nelle ultime ore, un quarantenne cremonese da tempo residente in Romagna, nella provincia di Cesena, è stato arrestato. A catturarlo su mandato emesso dalla locale procura della Repubblica, per poi associarlo ad una comunità di recupero terapeutico, sono stati i poliziotti del commissariato cesenate. Deve rispondere di lesioni aggravate per le ferite provocate ad un trentenne, preso a calci e pugni in un pub cittadino e poi ricoverato con una prognosi di quaranta giorni a causa dei traumi al capo e delle fratture al volto. Inchiesta in corso. Ma sarebbe stata la testimonianza della vittima, che nella sua denuncia vi avrebbe fatto esplicito riferimento, ad insinuare negli inquirenti il dubbio della violenza scaturita da motivi legati all’orientamento sessuale.

12 Aprile 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000