il network

Sabato 29 Aprile 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


IL PROCESSO

Accusato di truffa e bancarotta: Roversi assolto

La sentenza arrivata dopo otto anni dall’indagine

Accusato di truffa e bancarotta: Roversi assolto
CREMONA - Luigi Roversi non ha truffato i clienti e nemmeno distratto denaro dalle casse del Centro Arredamento, il mobilificio con sede legale a Cremona e magazzino a Castelvetro Piacentino, fallito il 7 febbraio del 2006. Dopo otto anni dall’indagine e mezz’ora di camera di consiglio, alle cinque del pomeriggio, il presidente di sezione, Pio Massa, con i giudici Andrea Milesi e Francesco Sora, ha assolto il 64enne, anima del mobilificio, dall’accusa di aver truffato due clienti (parti civili nel processo), che acquistarono una cucina («mai ritirata nonostante gli fosse stato chiesto e finita nella massa fallimentare») e una sala («oltretutto non pagata»). E lo ha assolto dall’accusa di bancarotta (come aveva chiesto anche il pm Laura Patelli) «perché il fatto non sussiste».

08 Aprile 2014