il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Corrieri della droga
con il bimbo in auto

Arrestati una donna bergamasca e il convivente marocchino; il piccolo affidato ai genitori di lei

Corrieri della droga
con il bimbo in auto
CREMONA - Fermati con un chilo e mezzo di hascisc nascosto in auto: una donna bergamasca, Marta N., classe 1986, e il convivente marocchino, Kalid K., nato nel 1977, sono stati bloccati la notte scorsa dai carabinieri al culmine dell'inchiesta antidroga condotta dai militari della stazione di Cremona, guidati dal comandante Gianni D'Alfonso. Al momento del controllo, sul sedile posteriore della macchina fermata - una Seat Ibiza - sedeva il bimbo della donna, di appena dieci anni. Una sorta di 'scudo', un subdolo deterrente utilizzato dalla coppia per non destare sospetti. Che, tuttavia, non è bastato a scongiurare l'arresto.
I due, residenti nella Bergamasca, da tempo erano tenuti sotto controllo. I militari di Cremona avevano notato i movimenti sospetti della coppia nella città del Torrazzo, specialmente in orario notturno, e, per questo, hanno avviato le indagini raccogliendo elementi tali da far scattare il blitz. Al momento dell'alt dei carabinieri i due si sono mostrati inizialmente imperturbabili; poi, messi alle strette, hanno mostrato segni di nervosismo. Una volta avviata la perquisizione della vettura, è spuntata la droga, incastrata nel filtro dell'aria, suddivisa in tre panetti da mezzo chilo ciascuno (per un valore stimato in circa 30mila euro). La sostanza stupefacente è stata sequestrata, mentre sia l'uomo che la donna sono stati dichiarati in arresto. Il bambino, invece, è stato dato in affido ai genitori di lei.  La conferenza stampa è stata tenuta da Livio Propato, comandante della compagnia di Cremona. 

08 Aprile 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000