il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


ROBECCO

Finto addetto truffa anziano, vanno in fumo 7.300 euro

Il pensionato 86enne li conservava in un barattolo in garage

Finto addetto truffa anziano, vanno in fumo 7.300 euro

ROBECCO - «Buongiorno. Sono un tecnico incaricato di verificare e sostituire i contatori dell’acqua per uso domestico. Mi può aprire?». Ed è così che un pensionato di 86 anni ha aperto la porta al suo truffatore, il quale, probabilmente con l’aiuto di un complice rimasto nell’ombra, è poi evaporato con un bottino di 7.300 euro in contanti che l’anziano teneva in un barattolo nel garage. L’ennesima truffa di finti tecnici dei contatori si è consumata intorno a mezzogiorno di giovedì 27 marzo, lasciando sotto choc e senza parole il pensionato, che davanti ai carabinieri dirà: «Non riesco a capacitarmi di come tale soggetto possa avermi raggirato e derubato, in quanto non ho notato altre persone oltre a lui». Già, lui, un uomo «di mezza età, altezza un metro e 75/80 circa, corporatura media, carnagione chiara, capelli scuri leggermente brizzolati, occhi chiari con barba incolta, senza occhiali». Accento italiano. E’, questa, la descrizione che il pensionato ha riversato nella querela presentata alle quattro e mezza del pomeriggio ai carabinieri, accompagnato dall’avvocato Monia Ferrari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Marzo 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000