il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Viaggi in luoghi da sogno, ma dietro c'è la beffa della multiproprietà

Unione consumatori mobilitata, decine di cremonesi invischiati

caraibi tropici

CREMONA - Lo specchietto per le allodole è un viaggio-premio che viene comunicato alla coppia con una telefonata. La convocazione è in un albergo della città dove, ritirato il buono per il viaggio, i ‘fortunati vincitori’, in un’atmosfera di esaltazione crescente, vengono invogliati e poi convinti a firmare un contatto che dà loro la possibilità di accedere, a condizioni di favore, presso strutture alberghiere in luoghi da sogno, in Italia e all’estero, per alcune settimane, in determinati periodi dell’anno. La spesa non è di poco conto, si parla di 18-20mila euro. Infatti tanti rompono gli indugi e firmano. Peccato che dietro quel contratto c’è niente altro che una multiproprietà camuffata e che la gran parte dei vantaggi indicati prima della firma sono potenziali ma di fatto non si realizzano. Ha seminato cumuli di rabbia e mobilitato parecchi avvocati l’ultima ondata di contratti beffa firmati da decine di cremonesi, molti dei quali si sono rivolti all’Unione nazionale consumatori (Unc) che si trova al 3 di via Gioconda (telefono 0372 - 28370).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

27 Marzo 2014

Commenti all'articolo

  • NICOLA

    2014/03/27 - 07:07

    Decine di polli...ma come si fa nel 2014 a credere ancora a queste cose??? Direi loro di approfittare invece di un vero affarone: tra poco in città ci sarà il Principe Antonio De Curtis di Bisanzio, che proporrà l'acquisto in multiproprietà della fontana di Trevi...quello si che è un vero investimento!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000