il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Cane antidroga tra i banchi dell'Apc

Controlli in seguito ad alcune segnalazioni circa un presunto spaccio di stupefacenti, esito negativo

Cane antidroga tra i banchi dell'Apc

Il cane antidroga Jerry tra i banchi dell'Apc

CREMONA - Operazione antidroga degli agenti della sqyadra mobile all'istituto professionale Apc. In seguito ad alcune segnalazione circa una presunta attività di spaccio di sostanze stupefacente in ambiente sdcolastico, la sezione antidroga (coadiuvata da unaunità cinofila proveniente da Milano), ha effettuato un controllo all'interno dell'istituto. Verifiche che hanno dato esito negativo.

Prevenzione e repressione, quindi, alla base dell’operazione concordata con il dirigente scolastico ed il personale docente e che ha riscosso apprezzamenti anche fra gli studenti stessi. Il controllo antidroga, eseguito con l’ausilio dell’“esperto” esemplare di pastore tedesco di nome Jerry verrà ripetuto anche in altri istituti scolastici e si inserisce in una serie di controlli voluti dal questore Vincenzo Rossetto nell’ambito di iniziative che rientrano nella sfera del protocollo stilato in prefettura ‘Scuola spazio di legalità’.

All’Apc l’unità cinofila ha proceduto ad una verifica con passaggio del cane fra i banchi, a campione, in alcune classi e la stessa operazione è stata ripetuta nei luoghi di comuni di ricreazione. Questa attività di monitoraggio rappresenta un utile segnale in senso preventivo in quanto, secondo dati nazionali, il consumo di droghe tra i giovanissimi è in aumento e si è registrato un ulteriore abbassamento della soglia d’età degli assuntori. Pertanto, sull’argomento verrà mantenuta costantemente elevata l’attenzione della polizia nei luoghi maggiormente frequentati dai giovanissimi, allo scopo di arginare la diffusione del fenomeno e sensibilizzare i ragazzi sulle insidie e sui pericoli derivanti dall’assunzione delle droghe. La strategia di prevenzione e di contrasto comprende un calendario di incontri da tenersi nelle scuole, anche su richiesta dei dirigenti scolastici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Marzo 2014

Commenti all'articolo

  • Cittá Giurassica

    2014/03/07 - 09:09

    certo che se le cose nel nostro paese di grande bellezza restano cosi, ai giovani che ie resta de fa? Meglio che se facciano du canne, perchè se pensassero davvero al futuro che li aspetta, s'ammazzerebbero.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000