il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Si scatena nel locale e pesta due agenti

In arresto romeno 32enne dopo lo scoppio di follia al Maverick

Si scatena nel locale e pesta due agenti

CREMONA - Una scena da saloon. Non per semplice modo di dire: perché stavolta la scazzottata, con tanto di 'sceriffi' presi di mira, ha avuto per set l'interno del Maverick, locale di via Ghinaglia progettato e arredato in perfetto stile western. Sono la 23 quando un cliente inizia a manifestare atteggiamenti molesti, invadenti a tal punto che il titolare si vede costretto a contattare le forze dell'ordine. Sul posto interviene una pattuglia della squadra volante: i due poliziotti, una volta varcata la soglia del locale, si trovano di fronte l'uomo, un 32enne romeno, completamente fuori controllo. Alla vista degli uomini in divisa, l'avventore 'su di giri' si scaglia prima contro il titolare al bancone del bar, poi aggredisce anche i due agenti. Dopo la colluttazione il romeno viene tratto in arresto e condotto alla casa circondariale di Ca' del Ferro, dove rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria. Durante il corpo a corpo entrambi poliziotti hanno riportato ferite, giudicate guarbili rispettivamente in 15 e 10 giorni.

04 Marzo 2014

Commenti all'articolo

  • Antonino

    2014/03/05 - 06:06

    Ecco, in questo momento di rendiamo conto cosa vuol dire fare i poliziotti o i carabinieri. Questo bastardo tra poco sarò ancora in giro e loro rischiano la pelle per un piatto di lenticchie. Questo bastardo non andava arrestato, ma prelevato e ... spero che quello che ho pensato sia condiviso dal 99 per cento di chi ha letto questo articolo. Inoltre, mettiamo la faccia di questo bastardo in una pagina apposita del giornale in modo che tutti si sappia chi è e anche perchè ce lo ritroveremo molto presto davanti

    Rispondi

  • gian carlo

    2014/03/04 - 17:05

    E' incredibile quello che è accaduto. Gli Agenti avevano tutte le ragioni per mandare lui in ospedale ( trattavasi di legittima difesa) con una prognosi di 30 giorni. Oggi il magistrato lo avrà già liberato, così è pronto ad una nuova bravata. Basta con questi Romeni, rimandiamoli a casa loro e nelle loro galere.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000