il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA TESTIMONIANZA

"I miei giorni a Kiev:
ho visto scene assurde"

Andriy Petrenko da Cremona nella sua terra d'origine tra i fuochi della guerra civile ucraina

"I miei giorni a Kiev:
ho visto scene assurde"
CREMONA - «Sono stati e sono giorni durissimi. Ho visto scene assurde. Cruente. Ogni sera sento i miei amici a Kiev. Loro partecipano al controllo di alcuni quartieri della città ma la cosa non è facile. Il rischio è dietro l’angolo. C’è pieno di provocatori in giro per le strade». Andriy Petrenko, 27 anni, figlio di Nadiya, la nota cantante ucraina che vive a Cremona da anni, lavora in uno studio grafico. E’ tornato l’altro giorno da Kiev e il suo racconto lascia senza parole. Andriy è rimasto in Ucraina le prime due settimane di questo mese, quelle in cui la situzione è via via precipitata fino a sfociare nella guerra civile che nelle scorse ore ha portato, in un solo giorno, ad oltre cento morti e a scene strazianti che hanno fatto il giro del mondo.
L'INTERVISTA COMPLETA SU 'LA PROVINCIA' IN EDICOLA SABATO 22 FEBBRAIO

21 Febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000