il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VERSO IL PROCESSO

Caso fatture false:
richieste di patteggiamento

Al centro della vicenda lo studio di contabilità del ragioniere commercialista Fabio Galli: una cinquantina le persone coinvolte

Caso fatture false:
richieste di patteggiamento
CREMONA - Prime richieste di patteggiamento per il caso, sollevato dalla Guardia di Finanza, che ha al centro lo studio di  contabilità del ragioniere commercialista Fabio Galli dove, per l’accusa, tra il 2005 e il 2009 si sarebbero ‘fabbricate’ fatture false per consentire ai clienti di evadere l’Iva. Fatture emesse da società ‘cartiere’, cioè fantasma, create da Galli e da due suoi presunti sodali, Achille Melgari, di Vescovato, e il bresciano Alessandro Cattalini, accusati, con il professionista, di associazione a delinquere nel procedimento approdato davanti al gup Letizia Platé e che vede in tutto quarantanove imputati.
Sono cinque le proposte di patteggiamento, per un bresciano e per i quattro cremonesi Roberto Manfredi, Massimo Zelioli, Marina Signorini e Daniele Palmiro Fogazzi. Per altri sei, poi, è stato richiesto il rito abbreviato: fra questi il pm ha chiesto l'assoluzione dei due cremonesi Silvio Agosti e Luciano Grandi, mentre per gli altri quattro (fra cui il cremonese Marco Ghirardi) le condanne richieste sono comprese fra i 12 e 16 mesi. Per altre due persone è stata avanzata la richiesta di incompatibilità territoriale.
Le decisioni in merito verranno annunciate il 3 marzo, quando per gli altri 36 imputati il processo avrà inizio con l'udienza preliminare.

21 Febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000