il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIZZIGHETTONE

Il vandalo delle tombe, vedova perseguitata

Da un anno sta lottando contro un anonimo che distrugge i fiori che lavora all'uncinetto e lascia per i suoi defunti

Il vandalo delle tombe, vedova perseguitata

Il messaggio lasciato al vandalo da Liberata Cè affisso alla lapide

PIZZIGHETTONE - «Davanti a un morto non si possono fare certe cose». E’ esasperata Liberata Cè, una vedova di 76 anni, che da un anno sta lottando contro un ‘vandalo’ che distrugge i fiori all’uncinetto che lei confeziona e lascia sulle tombe dei suoi cari. Nel mirino le lapidi del marito, morto 15 anni fa, e della suocera. E’ già successo cinque volte, e la donna non ne può più. Tanto da rivolgersi al giornale per denunciare l’accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

20 Febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000