il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Droga, marocchino arrestato con 27 chili di hashish

Colpo grosso dei carabinieri nella lotta contro il traffico di stupefacenti nella nostra provincia: il valore del fumo supera i 100mila euro

Droga, marocchino arrestato con 27 chili di hashish

I 27 chili di hashish sequestrati dai carabinieri

CREMONA - Arrestato con 27 chilogrammi di hashish. Il nucleo investigativo dei carabinieri di Cremona ha messo in manette, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, D.A., marocchino 50enne residente nel Bergamasco.

I militari, da tempo, tenevano monitorato il traffico di droga tra la provincia di Cremona e quella di Bergamo. Hanno ricostruito gli spostamenti di diversi soggetti sospetti fino ad arrivare al marocchino. L’uomo, incensurato e ufficialmente venditore ambulante, è stato bloccato dai carabinieri a Verdello (Bergamo). Gli uomini dell’Arma lo stavano tenendo d’occhio e appena prima di fermarlo, lo straniero aveva abbandonato la propria autovettura per mettersi alla guida di una Lancia Ypsilon. I carabinieri, nell’abitacolo dell’auto, hanno subito trovato un sacchetto di plastica contente dieci chili di fumo, hanno arrestato l’uomo e portato la vettura al comando. La Lancia è stata accuratamente perquisita e, nell’intercapedine tra il fondo del bagagliaio e il rivestimento di moquette, sono spuntati altri diciassette chili di hashish. Il valore dello stupefacente, confezionato in 270 panetti da un etto ciascuno, si attesta tra i 105 e 110 mila euro.

La supposizione dei carabinieri è quella che l'arrestato sia un elemento di grosso calibro nel traffico di droga. La zona tra Bergamo e Milano, infatti, è uno snodo cruciale per gli stupefacenti che arrivano nel nostro Paese dal Nord Africa attraverso la Spagna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000