il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Nel 2013 impennata dei furti in abitazione: +15,6 per cento

Il questore Vincenzo Rossetto ha diffuso i dati sui reati (in un anno +3,78 per cento), crescono anche le rapine

Nel 2013 impennata dei furti in abitazione: +15,6 per cento

Nicola Lelario e Vincenzo Rossetto in conferenza stampa

CREMONA - A conferma di quello che ormai è un sentimento comune tra i cittadini, arrivano i dati della questura sull’andamento della criminalità in provincia di Cremona: i furti sono cresciuti del 5,9 per cento, in particolare quelli in abitazione che hanno subito una autentica impennata (+15,6 per cento).

A dare conto dei reati compiuti nel nostro territorio tra l’1 gennaio e il 31 dicembre del 2013 è stato il questore Vincenzo Rossetto. L’aumento complessivo è nell’ordine del 3,78 per cento (da 13.909 a 14.435 rispetto al 2012).

Nello specifico. I furti, semplici e aggravati, sono passati da 7.199 a 7.641 (+5,9 per cento); gli scippi da 32 a 38, i furti in abitazione da 1.417 a 1.638 (+ 15,6 per cento; i furti in esercizi commerciali da 578 a 580; quelli da auto in sosta da 777 a 829; mentre si è registrato un calo da 90 a 88 nei furti di ciclomotori e motocicli e un aumento nei furti d’auto passati da 233 a 241; i borseggi sono lievemente cresciuti (da 375 a 398) e, infine, sono diminuiti i furti di opere d’arte e materiale archeologico (da 5 a 3) e quelli di automezzi pesanti per il trasporto merci (da 8 a 5). Impennata del 24,6 per cento nelle rapine (da 126 a 157) e anche in questo caso è cresciuto il numero di quelle consumate in abitazione (da 12 a 27); incremento anche in quelle messe a segno negli esercizi commerciali (da 24 a 38); calo in quelle portate a termine in strada (da52 a 35); mentre sono rimaste invariate quelle consumate ai danni di istituti di credito. Invariati, infine, i reati connessi alla prostituzione e pornografia minorile (21) e lieve incremento in quelli concernenti gli stupefacenti (da 131 a 133).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Febbraio 2014

Commenti all'articolo

  • M

    2014/02/07 - 07:07

    Sarà sempre peggio con le leggi, i giudici e i politici che abbiamo.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000