il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

In azione i ladri-scalatori

Tre colpi in poche ore: probabilmente sono da attribuire ad un'unica banda

In azione i ladri-scalatori

CREMONA - I ladri scalatori sono tornati in azione: sono almeno tre i colpi messi a segno in poche ore, tra il pomeriggio e la serata di sabato. L'uno al villaggio Po (in via Eridano), un secondo in via Del Dazio e l'ultimo in via San Bernardo. Molto simili tra loro gli obiettivi individuati dai malviventi: abitazioni ai piani superiori di tranquilli complessi residenziali. Ovviamente incustoditi al momento dei raid, identici l'uno all'altro per modalità d'azione: i ladri si sono arrampicati sui balconi e, dopo aver forzato finestre e portefinestre, si sono introdotti negli appartamenti, frugando ovunque e trafugando tutto quanto possibile. Denaro e oggetti di valore, soprattutto gioielli: il bottino complessivo è da quantificare, ma a quanto risulta ammonterebbe a svariate migliaia di euro. Gli uomini della Polizia, chiamati ad indagare sulla triplice razzia, sono convinti che ad agire possa essere stata un'unica banda. Naturalmente di specialisti: negli ultimi tempi i professionisti dei furti 'in quota' (ribattezzati 'ladri acrobati') hanno colpito più e più volte. Come nel caso dei tre albanesi sorpresi e arrestati dai militari dell'Arma, lo scorso dicembre, mentre si stavano arrampicando su un cornicione nel pieno di centro di Cremona, in via Platina.

02 Febbraio 2014

Commenti all'articolo

  • M

    2014/02/03 - 07:07

    Ma i 3 albanesi arrestati a dicembre sono in galera o sono già in libertà? Mai che uno di questi cada e si rompa l'osso del collo!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000