il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Due fratelli e un cugino in carcere nel giro di un mese

L'ultimo a finire in manette è un marocchino di 30 anni trovato in possesso di hashish e coca

Due fratelli e un cugino in carcere nel giro di un mese

CREMONA - Due fratelli e un cugino arrestati dai carabinieri nel giro di un mese. L'ultimo a finire in manette, lunedì poco dopo le 18.30 è stato B.K. 30enne, cittadino di origini magrebine, con permesso di soggiorno scaduto e senza fissa dimora, ma di fatto domiciliato a Cremona.

Il giovane era appena sceso da un treno proveniente da Milano, quando è stato fermato dai militari, che ne avevano notato l’atteggiamento sospetto e circospetto. Interpellato in merito, ha immediatamente negato ogni accusa, asserendo di essere andato a nel capoluogo meneghino a trovare alcuni amici, dei quali però non ricordava i cognomi, né conosceva l’indirizzo del domicilio. Accompagnato in caserma, è stato sottoposto ad accurata perquisizione personale, durante la quale sono stati rinvenuti un panetto di hashish da 100 grammi e una dose di cocaina (circa un grammo). La droga era destinata a giovani consumatori della zona, italiani e stranieri.

Il fratello del marocchino era stato arrestato, sempre dai componenti del nucleo investigativo dei carabinieri, lo scorso dicembre, sorpreso mentre rubava un ingente quantitativo di metalli vari (tra cui circa un quintale di rame), in compagnia di un pluripregiudicato italiano. Stessa sorte toccata al cugino, arrestato lo scorso 7 gennaio, perché trovato in possesso di oltre due etti di hashish. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

21 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • M

    2014/01/22 - 06:06

    Mandarli a casa loro, subito.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000