il network

Martedì 21 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Ufficio immigrazione, altra raffica di epulsioni

Sette stranieri detenuti a Cà del Ferro allontanati dal territorio nazionale

Ufficio immigrazione, altra raffica di epulsioni
CREMONA - Ancora espulsioni ordinate dall'ufficio Immigrazione della Questura: sono sette i cittadini stranieri che, non appena usciti dal carcere di Cà del Ferro, si sono visti notificare l'obbligo di lasciare il territorio nazionale. Si tratta di:
- B. B., nato nel 1979 a Tunisi (Tunisia), scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di furto: è stato accompagnato al CIE di Trapani -Milo.
- C. O. J. E., nato nel 1991 in Ecuador, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di rapina: gli è stato notificato l'ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. 
- L. Z., nato nel 1982 in Cina, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per i reati di sfruttamento della prostituzione, lesioni personali, tentato omicidio e associazione per delinquere: è stato accompagnato al CIE di Trapani - Milo 
- R. S. C., nato nel 1987 in Romania, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di ricettazione: il Prefetto gli ha ordinato di lasciare il territorio nazionale entro 30 giorni.
- C. S. L. J., nato nel 1965 a San Cristobal (Venezuela), scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per i reati di produzione e traffico di stupefacenti: è stato accompagnato alla frontiera aerea di Malpensa.
- A. A. S., nato nel 1975 in Senegal, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per i reati di produzione e traffico di stupefacenti: ilordine del Questore gli ha ordinato di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.
- J. B., nato nel 1972 a Casablanca (Marocco), scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di spaccio di stupefacenti: gli è stato notificato ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.

18 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • Corrado

    2014/01/18 - 11:11

    Certo! E noi tutti ci crediamo che questi se ne vanno! Ah! Ah! Ah! Non ho mai riso così tanto!

    Rispondi