il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Ufficio immigrazione, altra raffica di epulsioni

Sette stranieri detenuti a Cà del Ferro allontanati dal territorio nazionale

Ufficio immigrazione, altra raffica di epulsioni
CREMONA - Ancora espulsioni ordinate dall'ufficio Immigrazione della Questura: sono sette i cittadini stranieri che, non appena usciti dal carcere di Cà del Ferro, si sono visti notificare l'obbligo di lasciare il territorio nazionale. Si tratta di:
- B. B., nato nel 1979 a Tunisi (Tunisia), scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di furto: è stato accompagnato al CIE di Trapani -Milo.
- C. O. J. E., nato nel 1991 in Ecuador, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di rapina: gli è stato notificato l'ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. 
- L. Z., nato nel 1982 in Cina, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per i reati di sfruttamento della prostituzione, lesioni personali, tentato omicidio e associazione per delinquere: è stato accompagnato al CIE di Trapani - Milo 
- R. S. C., nato nel 1987 in Romania, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di ricettazione: il Prefetto gli ha ordinato di lasciare il territorio nazionale entro 30 giorni.
- C. S. L. J., nato nel 1965 a San Cristobal (Venezuela), scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per i reati di produzione e traffico di stupefacenti: è stato accompagnato alla frontiera aerea di Malpensa.
- A. A. S., nato nel 1975 in Senegal, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per i reati di produzione e traffico di stupefacenti: ilordine del Questore gli ha ordinato di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.
- J. B., nato nel 1972 a Casablanca (Marocco), scarcerato dalla locale Casa Circondariale dove si trovava ristretto per il reato di spaccio di stupefacenti: gli è stato notificato ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.

18 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • Corrado

    2014/01/18 - 11:11

    Certo! E noi tutti ci crediamo che questi se ne vanno! Ah! Ah! Ah! Non ho mai riso così tanto!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000