il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

Blitz di Asl e carabinieri, chiuso laboratorio cinese

Attività sospesa, quindici dipendenti senza contratto e quaranta postazioni di lavoro

Blitz di Asl e carabinieri, chiuso laboratorio cinese

Via Coelli a Castelleone

CASTELLEONE - Blitz nel laboratorio cinese di via Coelli e immediata sospensione dell’attività. E’ quanto disposto martedì dai carabinieri di Castelleone e dall’Asl di Crema dopo il sopralluogo nella ditta di confezionamento gestita da Z.Y., 44enne nato in Cina ma da tempo residente nel borgo. Durante l’ispezione sono state accertate diverse irregolarità, sia in materia di sicurezza sul lavoro sia sotto l’aspetto igienico-sanitario.

Quaranta le postazioni ricavate al piano terra per l’imballaggio dei tessuti ma soltanto quindici i dipendenti trovati all’interno della ditta, tutti con regolare permesso di soggiorno ma non in possesso (almeno non in quel momento) del contratto d’assunzione. Non solo: da quanto si è appreso, pare che in quei locali il personale mangi, dorma, e viva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

16 Gennaio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000