il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Candele accese a scrocco e il parroco toglie i lumini

Provocazione di don Piccinelli che sferza i fedeli: 'Molte fiamme e pochi soldi nella cassetta delle offerte'

Candele accese a scrocco e il parroco toglie i lumini

Fedeli accendono candele in chiesa

SORESINA - I fedeli che frequentano la chiesa di San Siro si 'dimenticano' di depositare un'offerta quando accendono le candele e il parroco, don Angelo Piccinelli, lancia una provocazione facendo rimuovere i lumini per tre giorni.

Un gesto preannunciato e motivato ai parrocchiani attraverso il giornalino parocchiale: «Gli espositori dei lumini sono sempre stracolmi di fiammelle ardenti e le cassette delle offerte rimangono sproporzionatamente vuote. Non è la fiamma di un cero che rende ‘vera’ ed efficace la nostra supplica davanti a Dio, ma l’intensità della nostra fede. L’offerta in denaro, almeno quella minima suggerita dall’espositore per non dissanguare la parrocchia (50 centesimi), indica che il nostro gesto devoto comporta una ‘rinuncia’ ed una sottrazione ad altro che potremmo ‘dedicare’, invece, a noi stessi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

14 Gennaio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000