il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


PENDOLARI

L'assessore in incognito sul treno per Milano: 'Comfort, ma accumulato ritardo'

Del Tenno è salito sul 7.33 da Cremona verso il capoluogo, sul convoglio anche Malvezzi che raggiunge ogni giorno Milano in treno

L'assessore in incognito sul treno per Milano: 'Comfort, ma accumulato ritardo'

Malvezzi e Del Tenno sul Cremona-Milano delle 7.33

CREMONA - Continuano i viaggi in incognito dell'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno sui treni di Trenord. La mattina di martedì 14 gennaio l'assessore è salito a bordo del treno in partenza da Cremona alle 7.33 e diretto a Milano (via Codogno), dove ha incontrato il consigliere Carlo Malvezzi, che quotidianamente raggiunge il capoluogo in treno.

COMFORT NON SENZA QUALCHE CRITICITÀ - "Il treno è partito con cinque minuti di ritardo - racconta l'assessore Del Tenno - e ne ha accumulati quasi altri venti prima di arrivare a Milano. Nonostante vi fosse una porta fuori servizio, ho potuto costatare che le carrozze erano calde, pulite e confortevoli e questo è sicuramente un punto a favore. Purtroppo, però, ancora una volta, non ho visto passare il controllore tra i passeggeri".

VOGLIAMO DARE RISPOSTE PUNTUALI AI PENDOLARI - A partire dal mese di novembre, periodicamente, l'assessore Del Tenno compie dei viaggi in treno, privilegiando, in particolare, le tratte più critiche. "L'obiettivo è toccare con mano le condizioni di viaggio dei pendolari lombardi - spiega -, per dare risposte puntuali e sollecitare Trenord a intervenire, per risolvere le situazioni più critiche". "Seguo quotidianamente l'andamento del servizio - prosegue l'assessore - e, purtroppo, la Mantova-Cremona è una delle tratte più problematiche del sistema ferroviario regionale. Stiamo lavorando per cercare di risolvere i problemi e migliorare la puntualità. A breve inizieranno ad arrivare i 63 nuovi treni che abbiamo acquistato. Questi consentiranno di migliorare le condizioni di tutta la rete lombarda, poiché saranno eliminati i convogli più vecchi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

14 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • giuseppe

    2014/01/14 - 15:03

    Se li avesse visti Toto' gli avrebbe sicuramente detto : "ONOREVOLE? MA CI FACCIA IL PIACERE !!!" I politici in particolare quelli del NCD (MALVEZZI, SALINI -ricordate il suo esordio col cappello da capotreno come finì- CATTANEO - ex Ass. ai trasporti) farebbero cosa assai gradita visti gli scandalosi risultati ottenuti a rimanere lontano dal problema dei pendolari soprattutto in periodo elettorale. Se proprio volessero fare una protesta forte imbarcano anche il Sindaco Perri e con la fascia di sindaco e Presidente di Provincia occupano i binari dell'alta velocità in quel di Milano fino a che il problema non si risolve. Vediamo se sono capaci di una simile azione!!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000