il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIOSCOMMESSE

Rinci: "Con le combine io non c'entro"

L'interrogatorio è durato quattro ore e mezza

Rinci: "Con le combine io non c'entro"

Cosimo Rinci (a sinistra) e il suo avvocato

CREMONA - E' durato quattro ore e mezza l'interrogatorio di Cosimo Rinci, team manager a Riccione, arrestato (ma ora ai domiciliari) nell'ambito del quarto atto dell'inchiesta sul calcioscommesse. Davanti al procuratore Roberto Di Martino ha ribadito che lui con le scommesse non ha nulla a che fare e di essersi vantato di fronte al Mister X Salvatore Spadaro - detto 'il vecchietto' - di aver ricevuto informazioni sulle partite da Ermanno Pieroni, l'ex presidente dell'Ancona Calcio. Il suo difensore Antonio Scarcella ha chiesto la revoca degli arresti domiciliari. 

10 Gennaio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000