il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


50ENNE IN ARRESTO

Atti osceni e rissa coi poliziotti

Notte di follia per un cremonese nel centro di Brescia

Atti osceni e rissa coi poliziotti
BRESCIA - Prima gli atti osceni di fronte ai passanti, poi la colluttazione con i poliziotti, intervenuti su segnalazione di una donna: è finita con l'arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale la notte folle di un cremonese 50enne, A.I., che si è scatenato venerdì sera nel centro di Brescia, a un passo da piazzale Arnaldo. Processato per direttissima, è stato condannato a 9 mesi con pena sospesa.
La vicenda prende le mosse in via Fratelli Lechi, dove l'uomo si esibisce in gesti scandalosi. E' una donna ad allertare la polizia, di fronte allo 'spettacolo' indecente del cremonese. In una manciata di minuti gli agenti rintracciano l'individuo segnalato, chiedendogli i documenti; il 50enne, sudato a dispetto del clima rigido e in evidente stato di alterazione, prima esibisce un tesserino 'patacca'; quindi, messo alle strette, tenta la fuga. I poliziotti lo bloccano e, in quel momento, esplode la violenza: è necessario l'intervento di una seconda pattuglia per placare i bollenti spiriti dell'uomo. Dopo l'identificazione e l'arresto, i controlli accertano che il 50enne ha a carico precedenti per atti di libidine violenta, atti osceni nonché falsa testimonianza a pubblico ufficiale. 

05 Gennaio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000