il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rabbia e protesta per la morte di Zovadelli

Il 56enne viveva in un alloggio del Comune con il riscaldamento staccato causa morosità

Rabbia e protesta per la morte di Zovadelli
CREMONA - E’ morto in una casa che gli aveva dato il Comune e che da tempo era priva del riscaldamento, causa morosità. Cesare Zovadelli, il 56enne trovato senza vita nel giorno si Santo Stefano in un appartamento di via Cattaneo, a Borgo Loreto (dopo l’allarme lanciato da una cugina), con il lavoro al cimitero che il Comune gli aveva trovato — come ha detto l’assessore ai Servizi sociali, Luigi Amore — doveva rimettersi in carreggiata. Invece, non ce l’ha fatta. Un malore, sul quale farà luce l’autopsia, non gli ha dato scampo. La protesta - prima dei vicini, poi del Movimento 5 Stelle e infine del Comitato antisfratto - è scattata sabato mattina. Gli esponenti del M5S hanno incontrato i vicini e dato vita a un sit-in: ‘Cesare riposa in pace. Vergogna per chi ti ha dimenticato’, si legge su uno dei grossi cartelli esposti.  
APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA DOMENICA 29 DICEMBRE

28 Dicembre 2013

Commenti all'articolo

  • Cittá Giurassica

    2014/01/05 - 10:10

    nonostante questa sia una piccola cittá, il disinteresse umano è pari a quello delle grandi metropoli. I signori della giunta comunale sono solo intenti a come far quadrare i bilanci, dopo che lo stato inizia a staccare i cordoni ombelicali del Dio denaro. C'è un menefreghismo per il cittadino che è ormai inacettabile, basta guardare strade e marciapiedi oppure l'inquinamento che imperversa nel cielo e nelle falde acquifere(vedi tamoil) , per capire che Cremona sta diventando un cancro della bassa lombardia.

    Rispondi

  • Roberta

    2013/12/29 - 19:07

    É uno schifo! Siamo stati colleghi di lavoro fino ad Una decina di anni fa, l' ultima Volta l'ho incontrato circa un mese fa nei pressi della stazione con la sua bicicletta, ma non sapevo che stesse cosí. Basta stranieri!! Se stiamo male noi stiano al loro paese,non SI puó finite cosí per la miseria!!! A loro tutto!!A gli italiani le briciole se rimangono!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000