il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LINEA CREMONA-PIACENZA

Caso abbonamenti, c'è l'accordo

E dalla prossima primavera l'intera rete di trasporto pubblico sarà gestita da Seta

Caso abbonamenti, c'è l'accordo
CASTELVETRO — Dalla prossima primavera tutta la rete di trasporto pubblico lungo l’asse Piacenza-Cremona sarà gestita da Seta. E, nel frattempo, è stata confermata la possibilità di utilizzare abbonamenti integrati e cioè validi sia per i bus sostitutivi di Trenitalia sia per quelli dell’agenzia piacentina. Lo annuncia il sindaco di Castelvetro Piacentino Luca Quintavalla, tra i primi a muoversi dopo le lamentele di numerosi pendolari: "E' ufficiale: gli abbonamenti saranno interscambiabili". Tuttavia non mancheranno i disagi per gli utenti che vogliono usare i bus sostitutivi: "Per quanto riguarda quel che resta del mese di dicembre è stato semplicemente comunicata ai controllori la valenza di entrambi i ticket, mentre dal primo gennaio 2014 gli utenti che dispongono di abbonamenti Seta e che intendono utilizzarli anche per i bus sostitutivi ferroviari dovranno recarsi alla sede di piazza Cittadella a Piacenza per richiedere, gratuitamente, un apposito documento valido come integrazione". Chi invece acquisterà gli abbonamenti ‘ferroviari’ non dovrà fare nulla perché sono realizzati già con un sistema di obliterazione che può essere fatto valere sui bus Seta. Tutti questi disagi dovrebbero svanire dal primo aprile 2014, inovvero dal momento in cui la rete di trasporto su gomma della Piacenza-Cremona sarà gestita dall’agenzia piacentina e verranno così rivisti gli orari in modo tale da coprire meglio le varie fasce orarie e di evitare bus doppi.
APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA VENERDI' 20 DICEMBRE

19 Dicembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000