il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


IL PROCESSO

Truffarono Somenzi: condannati a due anni

Sentenza a carico di un 25enne romeno e di un 52enne bosniaco

Truffarono Somenzi: condannati a due anni
CREMONA - E' stato condannato a due anni di reclusione e duemila euro di multa Cristian Daniel Stavar, romeno del 1988, per aver truffato e tentato di estorcere denaro a Giuseppe Somenzi, architetto nel frattempo deceduto. Il giovane ha una sfilza di precedenti, è irreperibile e negli ambienti investigativi è conosciuto perché «ricattava i prelati del Bresciano» come ha rivelato un ispettore di polizia. Alla stessa pena è stato condannato Miroslav Marinkovic, nato in Bosnia Erzegovina 52 anni fa, attualmente in carcere. I fatti risalgono al 28 maggio del 2009. Tutto ruota attorno all’acquisto di un albergo in Kosovo e di gioielli: secondo l’accusa, gli imputati truffarono Somenzi in concorso con una tale Alina o Dana, mai identificata. Il truffato, tra l'altro, subì anche pesanti minacce telefoniche: "Ti sei fregato da solo...mandami gli altri soldi o salta l’affare....e chi ci perde sei tu... bastardi...io non perdo niente...ma tu perdi tutto e non rivedi più un soldo». Esasperato, Somenzi si rivolse alla polizia e denunciò i suoi ricattatori.  
APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA MERCOLEDI' 11 DICEMBRE

10 Dicembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000