il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Caos nella maggioranza, il sindaco Monfrini: 'Mi dimetto, anzi no'

Un sabato di annunci, passi indietro e colpi di scena

Caos nella maggioranza, il sindaco Monfrini: 'Mi dimetto, anzi no'

Giuseppe Monfrini

SORESINA - E’ caos totale tra la maggioranza. Incalzato da Fabio Bertusi, il sindaco Giuseppe Monfrini prima annuncia le dimissioni, poi in qualche modo ritratta e minaccia una querela verso chi lo ha «offeso pubblicamente».

Un sabato pieno di colpi di scena, di passi indietro e ‘scoperte’, iniziato con l’incontro urgente convocato dal gruppo di Forza Italia. In sala giunta erano presenti, oltre a Bertusi, anche le minoranze con Giuseppe Mametti, Giuseppe Rocchetta e Claudio Maggi, il gruppo di Fi, Simone Toscani, Rita Bonizzoni e Marco Mazzolari, mentre della Lega Nord, Luigi Vecchia. Solo in un secondo momento è stato invitato a partecipare anche Monfrini. Il gruppo di Forza Italia ha incalzato il primo cittadino svelando di aver scoperto che «un componente del nuovo cda della casa di riposo, il medico Fabio Canevari, è legato attraverso un rapporto societario alla Med Services», una delle società coinvolte insieme a Numeria e Gheron nella trattativa per l’acquisto della Fondazione Zucchi Falcina.

Il sindaco ha dichiarato di non essere a conoscenza del fatto, e nel corso dell’incontro ha annunciato che si sarebbe dimesso. Le sue dimissioni sembravano ormai cosa certa, ma contattato nel pomeriggio Monfrini ha riformulato le sue dichiarazioni.

LEGGI DI PIU' SU LA PROVINCIA IN EDICOLA DOMENICA 8 DICEMBRE

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Dicembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000