il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Conto corrente prosciugato, promotore finanziario alla sbarra

Il 61enne era in possesso dei codici d'accesso alla banca online e una cliente di 77 anni lo ha scoperto

Ricchezza - Denaro - Soldi

CREMONA - Un promotore finanziario avrebbe prosciugato il conto corrente di una cliente di 77 anni e rastrellato 14mila euro, i risparmi di una vita. Con l’accusa di appropriazione indebita aggravata è a giudizio Giorgio Braguti, 61 anni, nel 2009 promotore finanziario per conto della Banca Mediolanum.

Dal 10 giugno del 2008 al 5 marzo dell’anno successivo, l’imputato avrebbe trasferito i quattordicimila euro sul proprio conto corrente e su quello intestato alla moglie traverso una serie di bonifici on line. In ragione della sua attività Braguti infatti era in possesso dei codici di accesso della banca on line. L’anziana cliente lo ha scoperto, perché doveva acquistare una utilitaria e si è sentita male. Il processo nel quale la vittima si è già costituita parte civile (all’udienza filtro davanti al giudice onorario Cristina Pavarani) con l’avvocato Massimiliano Cortellazzi, si celebrerà il 16 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

21 Novembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000