il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Impianti sportivi a rischio, piscina e bocciodromo nella bufera

Impianti sportivi a rischio, piscina e bocciodromo nella bufera

CREMONA - Il recente aumento, sino a un più 25 per cento, delle tariffe non ha allontanato le nubi nere addensatesi da tempo sul futuro di due dei più frequentati impianti comunali di Cremona città europea dello sport 2013. Scade il 30 novembre la concessione per il bocciodromo e il 31 dicembre quella per la piscina: nel primo caso, l’apertura della struttura è a rischio; nel secondo, c’è qualche certezza in più. In municipio si susseguono riunioni tecniche e ‘politiche’ per scongiurare il peggio.

Leggi di più sul giornale in edicola sabato 16 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

15 Novembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000